1 maggio 2019 – Caro diario…

Già… Anni fa, forse come molte altre persone, scrivevo così in fogli di carta… in diario destinati a perdersi nel tempo o negli eventi della vita…

Il blog alla fine non è altro che un diario… Ci scrivo per me in modo terapeutico ciò che provo e che penso, nella speranza di scoprire che in fondo non sono l’unico ad essere attraversato nel suo essere da alcuni pensieri….

Allora ricomincio anche io da questa formula e compilo il mio diario, quando ne ho tempo, opportunità o cose da dire….

“Caro diario… ieri, nonostante fosse la giornata dedicata alla festa dei lavoratori, ne ho approfittato per fare un sacco di lavoretti che avevo in sospeso…

Avevo un posto in cui avrei voluto far arrivare corrente, per comodità, a cui mi sono applicato e sono riuscito a realizzarlo rispettando le regole, norme e arrivando a un bel risultato…

Contento di aver portato le piante, i gerani e le rose, sul balcone con la possibilità di ricevere adeguato Sole, illuminazione e calore, anche se nei prossimi giorni si prevede brutto tempo o quantomeno uggioso….

Una marea di altri piccoli lavori e lavoretti fatti tanto da arrivare a fine giornata spompato, stanco e davvero provato….

C’è in me una certezza… Devo mettermi a regime per cercare di stare meglio perchè la mia salute passa anche dalla bocca quindi è bene fare attenzione e mangiare con lo stomaco e non gli occhi….

Chissà per quanto riuscirò a ricordarmelo e a mantenere la barra a dritta in tal senso per perseguire questo risultato… speriamo bene…

Che dire? Chiudo qui questo intervento rinviando al prossimo post….”

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: