15 anni fa… Josephine

Pollein 2000Già! Sono trascorsi 15 anni dall’alluvione che segnò terribilmente la nostra Regione.
Me la ricordo come fosse oggi, avendola vissuta in prima persona, prima come sfollato, poi come persona impegnata a fornire informazioni e aiuto (per come possibile) per i giorni seguenti…
Quando  quel giorno dicevi alla gente della parte centrale di Aosta che c’era in corso un evento catastrofico, l’alluvione, tutti ti prendevano per pazzo, per poi accorgersi che c’era ben poco da dubitare e che la cosa aveva preso dimensioni ben più grandi di quanto ci si potesse immaginare…
La coscienza dei giorni successivi e l’impegno generale furono di esempio e fungono ancora da monito nei confronti di chi oggi (forse non interessato all’epoca), sottovaluta la possibilità che il nostro territorio e la nostra popolazione possa ricadere in un triste deja-vu (specie se non si compiono atti di adeguata prevenzione…)

Ecco cosa riporta il quotidiano La Stampa…

Più di 500 millimetri di pioggia in poche ore: un incubo di acqua e fango portato da un ciclone dal nome gentile, Josefine, fra il 13 e il 16 ottobre di dieci anni mette in ginocchio il Nord Ovest. A esondare 18 fiumi e chissà quanti torrenti: Dora Baltea, Dora Riparia, Orco, Sangone, Stura, Tanaro, e infine il Po, che raggiunge la portata record di 13.900 metri cubi al secondo, sommergono Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria. Al ritiro dell’acqua la conta è tragica. 24 morti e quattro dispersi, 50.000 sfollati, strade interrotte, ponti crollati, abitazioni e aziende allagate, paesi isolati, raccolti persi.
Ma è la Valle d’Aosta che, in termini di vite, paga il prezzo più alto: 17 i morti. A Pollein, un piccolo comune vicino al capoluogo, una frazione intera viene spazzata via da una frana. In sette rimangono sotto il fango, fra loro un bimbo di due anni. Lo stesso accade a Fenis. Per quelle morti la procura indaga cinque persone, fra amministratori e tecnici regionali. L’accusa è di omicidio colposo plurimo. Quattro sono state assolte. Condannato solo un geologo, ma la Cassazione ha annullato la sentenza per intervenuta prescrizione.

… io me la ricordo molto bene! Mi ricordo la disperazione, il dolore, la fatica, la disperata ricerca delle persone, la lettura degli elenchi di nomi, il ricovero nelle caserme,l’impegno e le lacrime versate per chi oggi non c’è più… Voi avete ancora buona memoria??? Giusto 15 anni fa…

Buona vita e buona giornata bella gente…

2 Replies to “15 anni fa… Josephine”

  1. Credo chi non abbia passato esperienze come questa non può capire fino in fondo cosa si passa in momenti così e il dolore che si prova. Grazie Marco per questo articolo. Un sorriso.
    Lila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*