Forse saprai cosa è accaduto in tv, forse saprai tutto o quasi su quanto sta accadendo nel mondo social, cosa è di tendenza, cosa va di moda… ma sai che da oggi ci sono cambiamenti importanti in merito alla plastica?

Scatta infatti da oggi, il divieto di vendita della plastica monouso e per i trasgressori sono previste e possibili multe fino a 25mila euro.

Il divieto è entrato in vigore il 14 gennaio (Gazzetta ufficiale 285/2021).

Si tratta del cosiddetto “Sup-single use plastics” di cui alla direttiva (Ue) 2019/904, ora attuata dal decreto.

Il divieto riguarda anche tutti i prodotti in plastica oxodegradabili (cioè contenenti additivi chimici per la frammentazione).

Inoltre,per esempio, i tappi e i coperchi , di bevante, devono rimanere attaccati al contenitore (no per contenitori in vetro e quelli per fini medici speciali).

Si aggiunge l’obbligo di marcatura (disciplinato dal regolamento 2020/2151/Ue) per informare i consumatori sulla gestione del rifiuto e la presenza di plastica nel prodotto, di modo che venga smaltito in maniera corretta una volta terminato il suo utilizzo.

...::: Spot - Reclame - Banner :::...

È consentito l’esaurimento delle scorte per le quali possa dimostrarsi la messa a disposizione sul mercato prima del 14 gennaio 2022.

E’ bene quindi abituarsi alle nuove regole e aiutare coloro che non ne sono a conoscenza che queste sono già attive e valide.

Voi , per esempio, sapevate, fra le mille notizie, che c’era questo cambiamento su una delle materie che più viene utilizzata nei nostri giorni?

Pensate solo , ad esempio, alle bottiglie di bevande o acqua, alle cannucce, ai sacchetti vari, anche a materiali utilizzati (ad esempio) per la pesca.

Tutto questo per cercare di limitare drasticamente entro il 2030 il consumo della plastica almeno del 50% e del 30% la presenza delle micro plastiche.

...::: Spot - Reclame - Banner :::...

Da oggi quindi stop a bicchieri, cannucce, posate o piatti “usa e getta” (fino ad esaurimento delle scorte disponibili).

Vedremo quanto tempo ci vorrò per adeguarci a queste nuove regole e quando saremo realmente in linea con questi accorgimenti.

Nel frattempo è bene essere informati non credete?

Buona e serena vita bella gente e namastè!

Marco.

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: