67° Sanremo – 2017 – Quarta serata

Benvenuti! Inizia la quarta serata e noi siamo influenzati, febbricitanti ma presenti (febbricitanti per i microbi sia chiaro non per l’attesa…)

Cantano i quattro giovani che rimangono in pausa in attesa del responso che li riguarda…

Apre le canzoni…

  • Ron – A un terzo ascolto c’è da rivalutare la canzone più per il suo testo che per il suo effetto sull’ascolto…
  • Chiara – esecuzione poco convincente questa sera e canzone che personalmente non mi è arrivata… sbiadita nell’esecuzione e nella presenza sul palco..
  • Samuel – Bel ritmo, bella esecuzione, grinta… La canzone ha qualcosa che piglia, il ritornello questa sera entra in testa, sarà per l’effetto del riascolto… C’è, e si sente, il marchio Subsonica!
  • Albano – Deve essere colpa della febbre ma questa sera, per quanto pesante ma tanto tanto, non mi è dispiaciuto… Non è fra le mie preferenze ma per gli italiani nostalgici del vecchio festival sicuramente si…Personalmente, pur comprendendo la motivazione, sdegno e rabbia mi sale per un attimo di forzato pietismo che viene proposto dalla televisione di Stato italiana. Spettacolo deprimente ma non tanto per il riconoscimento, doveroso, di quanto avvenuto, ma per il contesto e per la ostentazione di una pietà sbattuta in prima serata in Eurovisione per domande banali atte semplicemente a far richiamare la lacrimuccia… Pur avendo massimo rispetto per l’Uomo e suo nipote per quanto hanno vissuto, contrarietà e segno meno per la spettacolarizzazione del loro dolore…
  • Ermal Meta – Sto rivalutando le canzoni questa sera, e mi stupisce la cosa…Anche Ermal Meta, ritmo bello, canzone con testo che oltre a essere auto biografico. Bella canzone. Si.Maurizio Crozza
  • Michele Bravi – Bel testo ma canzone noiosa sostanzialmente… Carino lui nei modi e nel porsi ma pesante come canzone… Bella ma pesante…
  • Fiorella Mannoia – Papabile vincitrice. La grinta dovuta all’età e all’esperienza, un testo stupendo e che merita realmente una posizione di rispetto sul podio!
  • Clementino – Bello il testo, bravo lui a interpretarla ma personalmente non rientra fra le mie preferite…
  • Lodovica Comello – Mi dispiace ma questa sera con la voce non c’è.. stecche, diverse, e canzone fuori dalla sua portata. Bella e simpatica ma questa sera, poco Sanremo
  • Gigi D’Alessio –  Classica canzone in stile partenopeo con cui sicuramente avrà grande seguito, non rientra fra le canzoni mie preferite.
  • Paola Turci – Ritorna sul palco sempre con l’animo rock, la grinta non gli manca, la voglia e il desiderio di mordere il festival nemmeno… vedremo come arriverà a pubblico e giurati…
  • Marco Masini – Se penso che gli hanno, in passato, affibbiato la nomea di portatore di sfiga, bhè devo dire che la gente parla perchè ha la lingua in bocca (me compreso!) Bravo e meritevole di attenzione, specie dopo l’esecuzione della scorsa sera in cui ha magistralmente ricordato Giorgio Faletti…Scopriamo chi passa dei giovani nella categoria vip, vince Lele mentre Maldestro si posiziona secondo…
  • Francesco Gabbani – Francesco Gabbani – FANTASTICO! Ha risposto a tutti coloro che, senza sapere la sua strategia di comunicazione legata al maglioncino arancione, si presenta sul palco con il costume da scimmia…. E sorpresa delle sorprese il coreografo si presenta vestito da lui, ovvero con il mitico maglioncino arancione e insieme ballano in una sorta di scambio dei ruoli… Testimonianza che il brano ha fatto presa anche sul pubblico è l’accenno al balletto che anche chi è seduto in platea prova a accennare.. La canzone? La sorpresa di questa edizione che unisce ritmo, significato e voglia di spensieratezza (doverosa.. visti i tempi..) Una rispettosa presa in giro che merita sicuro riconoscimento che le radio daranno a questo ennesimo suo tormentone… Voto personale? 10+++ Complimenti!
  • Michele Zarrillo – Rinnovato nella sua partecipazione, nulla di particolare o sconvolgente ma sicuramente il solito e classico Michele Zarrillo che porta a casa il suo compito con una abbondante sufficienza, ma nulla di più…
  • Bianca Atzei Emozionata, patite le polemiche delle ore scorse hanno portato il suo livello di tensione e di adrenalina a livelli tali da  piangere (c’è da chiedersi se strategia o reale sentimento) mentre canta con la voce roca… Indubbia dichiarazione d’amore e canzone molto autobiografica ma forse troppo esasperata nella sua esecuzione… Indubbiamente sarà oggetto di altre righe ben più furenti delle mie di ignorante (ovvero da colui che non sa che cosa hanno portato l’artista ad avere la voce spezzata dall’emozione…)
  • Sergio Sylvestre – Teso con voglia di riscatto , specie dopo la figura rimediata ieri a seguito del disguido avuto con l’audio… Canzone forse troppo gridata, possente, per carità, ma troppo urlata per questo omone di indubbio talento e dal cuore grande, merita sicuramente una maggior attenzione e successo!
  • Elodie – Canzone noiosa, a me non pervenuta. Che nessuno se ne abbia a male… Mi dispiace non mi arriva… La sentiremo tanto per le radio ma faccio fatica ad ascoltarla senza voler cambiare…
  • Fabrizio Moro – Emozionante canzone dedicata alla figlia e cantata con doverosa emozione. Bella, ci sta, anche se personalmente non dice tantissimo. scorre piacevolmente senza risultare pesante…
  • Giusi Ferreri – se dovessi beccare Giusi Ferreri cantare questa canzone di notte… taglierei la corda… E’ uno dei pochi tormentoni della prossima stagione per il suo ritornello che prende sicuramente e che si può canticchiare sotto la doccia, il problema è sia la tonalità, che il timbro di voce che sono ineguagliabili e falsamente severi… forse poco femminile? (non per abito e forme, ma per voce) e che fa impressione il forzato vibrato finale (di indubbia difficoltà ma impressionante…)
  • Alessio Bernabei –  avvolgente, coinvolgente con il ritmo in crescendo e con il ritornello che è già tormentone… Giovane per i giovani e sicuramente candidata a essere iper trasmessa dalle radio.. Due righe da dedicare a questo artista che si presenta sempre elegante e rispettoso del palco e della platea con gusto nel vestire e porsi….

    CHI PASSA

  • Chiara – Clementino – Marco Masini -Alessio Bernabei – Michele Zarrillo – Elodie – Paola Turci – Bianca Atzei – Sergio Sylvestre – Samuel – Michele Bravi – Lodovica Comello – Ermal Meta – Francesco Gabbani – Fabrizio Moro – Fiorella MannoiaCHI ESCE DA SANREMO
  • Giusy Ferreri – Ron – Al Bano – Gigi D’AlessioPosso dire che, leggendo i commenti delle serate, non posso essere che concorde con quanto avvenuto… Vuoi vedere che anche quest’anno azzecco il palco?
    Vedremo domani! Intanto Buona notte bella gente e a domani per la finale!!!
    Buona vita e buona musica bella gente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*