Adesso capite perchè votare era importante?

Tutti incazzati ora (dopo circa 90 giorni dal voto)…. prima di essere incazzati con quelli di destra, di sinistra, di centro, dell’Europa e dell’Italia…
Si dovrebbe essere coerenti ed essere anzitutto incazzati con gli italiani che non andando al voto ci hanno e si sono messi in questa situazione in ambito nazionale (e credo anche in quello regionale)….
Ci sono situazioni in cui ci si può vergognare del proprio Paese, o meglio, non del tessuto sociale che lo forma ma bensì di chi è chiamato a gestirlo a rappresentarci, indistintamente tutti… Nel nome del Popolo italiano (che dovrebbe essere sovrano.. e in realtà nemmeno con le elezioni lo è!)

Interrogatevi e chiedetevi perchè gli italiani e le italiane non vanno a votare, perchè sono schifati/e dalle mille inchieste, dai mille scandali, dalle ruberie, dai truschini, dalle nefandezze che a vario titolo e ruolo emergono indisturbatamente dalle inchieste che crescono giorno per giorno…
Si chiede onestà intellettuale, economica e di vita ma in cambio, coloro che ci rappresentano, abusando della frase “in nome del Popolo Italiano” ne fanno e ne disfano di tutti i colori… Tante belle promesse, tante parole ma poi in sostanza mancano i fatti….90 giorni, 90 giorni e ancor di più!

Io ho votato. Io mi sento derubato di un diritto non tutelato. 

Continuo a dirlo da anni e lo ripeto a gran voce:”io non mi sento rappresentato da voi!” da voi che mettete me e tutta la popolazione in evidente e fantozziano imbarazzo…

Povera Italia! Poveri Italiani! Poveri noi (ma non tutti, specie chi povero non è…)
E adesso coloro che si sono astenuti/e, convinti/e di aver fatto una genialata, una furbata… capiscano a pieno in che casini ci hanno messi e si sono a loro volta messi perchè anche loro ne pagheranno le conseguenze di questa scellerata decisione…

Pensate solo a quanto possa costare una nuova tornata elettorale…. Ai costi a cui si dovrà andare incontro anche e non solo per la mancata presenza di chi non si è epsresso/a!

Svegliatevi! Svegliamoci! Torniamo ad essere noi a scegliere e non dimentichiamoci mai che sono loro che sono stipendiati da noi tutti, e non il contrario… Altro che vitalizi milionari, altro che gli scandali e le figuracce tremende in Italia e all’estero… Svegliamoci, prima che sia troppo tardi e che ci levino anche le sole mutande con cui siamo rimasti… Ci troveremmo, come ci troviamo, nudi senza essere in una spiaggia di nudisti….

Aveva ragione Giorgio Gaber ai suoi tempi…. ” Io non mi sento italiano… ma per fortuna o purtoppo lo sono….”
Tutti incazzati ora (dopo circa 90 giorni dal voto)…. prima di essere incazzati con quelli di destra, di sinistra, di centro, dell’Europa e dell’Italia… si dovrebbe essere coerenti ed essere anzitutto incazzati con gli italiani che non andando al voto ci hanno e si sono messi in questa situazione in ambito nazionale (e credo anche in quello regionale)…. Ci sono situazioni in cui ci si può vergognare del proprio Paese, o meglio, non del tessuto sociale che lo forma ma bensì di chi è chiamato a gestirlo a rappresentarci, indistintamente tutti… Nel nome del Popolo italiano (che dovrebbe essere sovrano.. e in realtà nemmeno con le elezioni lo è!)
Interrogatevi e chiedetevi perchè gli italiani e le italiane non vanno a votare, perchè sono schifati/e dalle mille inchieste, dai mille scandali, dalle ruberie, dai truschini, dalle nefandezze che a vario titolo e ruolo emergono indisturbatamente dalle inchieste che crescono giorno per giorno…
Si chiede onestà intellettuale, economica e di vita ma in cambio, coloro che ci rappresentano, abusando della frase “in nome del Popolo Italiano” ne fanno e ne disfano di tutti i colori… Tante belle promesse, tante parole ma poi in sostanza mancano i fatti….90 giorni, 90 giorni e ancor di più!
Io ho votato. Io mi sento derubato di un diritto non tutelato.
Continuo a dirlo da anni e lo ripeto a gran voce:”io non mi sento rappresentato da voi!” da voi che mettete me e tutta la popolazione in evidente e fantozziano imbarazzo…
Povera Italia! Poveri Italiani! Poveri noi (ma non tutti, specie chi povero non è…)
E adesso coloro che si sono astenuti/e, convinti/e di aver fatto una genialata, una furbata… capiscano a pieno in che casini ci hanno messi e si sono a loro volta messi perchè anche loro ne pagheranno le conseguenze di questa scellerata decisione…
Pensate solo a quanto possa costare una nuova tornata elettorale…. Ai costi a cui si dovrà andare incontro anche e non solo per la mancata presenza di chi non si è epsresso/a!
Svegliatevi! Svegliamoci! Torniamo ad essere noi a scegliere e non dimentichiamoci mai che sono loro che sono stipendiati da noi tutti, e non il contrario… Altro che vitalizi milionari, altro che gli scandali e le figuracce tremende in Italia e all’estero… Svegliamoci, prima che sia troppo tardi e che ci levino anche le sole mutande con cui siamo rimasti… Ci troveremmo, come ci troviamo, nudi senza essere in una spiaggia di nudisti….
Aveva ragione Giorgio Gaber ai suoi tempi…. ” Io non mi sento italiano… ma per fortuna o purtoppo lo sono….”

Ma va tutto bene così!

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: