Oggi ho avuto occasione di fare una riflessione un pò particolare…

Mi rendo conto che se siamo dis / connessi per un tot di tempo si iniziano a verificarsi una serie di sintomi e comportamenti davvero preoccupanti…

Si vedono persone che vanno letteralmente in crisi se non possono consultare Facebook o altri social, se non possono sbirciare la vita altrui, poter commentare i momenti condivisi delle e dalle altre persone…

Internet è di vitale importanza e per tutti serve principalmente per lavorare… certo! Poi a ben vedere viene usata per tutt’altro…

Vedi ragazzi e ragazze giovanissime/i che in gruppo insieme, anche attorno a un tavolo, anzichè parlarsi, si scambiano messaggini con il telefono, quando sono spalla spalla e basterebbe che parlassero in modo conviviale anzichè farlo utilizzando il quasi codice morse delle emoticon…

Pensateci un attimo… Senza internet molte persone, molte attività, molte azioni e abitudini della nostra quotidianità, senza la rete, senza la connessione, sono ferme, inchiodate, perdute…

Esserre dis / connessi è davvero un dramma, e questo non solo per le aziende, per le attività e poi per i privati, i turisti e/o tutti/e coloro che accedono alla rete… ma un pò per tutto…

Immaginatevi se oltre alla connessione internet mancasse anche l’alimentazione elettrica.

Ora provate a pensare alle situazioni più banali ma anche assurde…  Una sala operatoria, semafori, fabbriche e produzioni varie, il sistema bancario e i pagamenti digitali, i mercati internazionali, la vita quotidiana di tutti i giorni… quei piccoli gesti che senza rete (elettrica o elettronica che sia), sono realmente inutili e inutilizzabili…

In un’epoca in cui anche i più semplici calcoli matematici se non sono fatti con una calcolatrice non trovano soluzione… in un’epoca in cui le parole perdono di significato per essere sostituite da faccine o simboli vari…. ecco che prendere coscienza delle limitazioni a cui ci stiamo sottoponendo vincolando tutte queste cose a risorse sempre più automatiche… bhè… faccia riflettere…

Faccia pensare cosa significa essere dis / connessi con il resto del mondo….

Io adesso per esempio credo sia meglio dis / connettermi per lasciarvi leggere e magari farvi una vostra idea che forse troverò in commento oppure avrete occasione di dirmi a voce (e per questo ancor di più vi ringrazio!

Come sempre bella gente…che siate connessi o meno… Buona e serena vita!

 

 

comunicazioniconnessiconnessioneelettricitàgenerazioniinternetmatematicaquotidianità. abitudiniretesocialvita
Comments ( 4 )
Add Comment
  • la ragazza delle arance
    la ragazza delle arance

    io ultimamente ho scelto di disintossicarmi e sono scomparsa da tutto…ma è terapeutico…. in un altro periodo della mia vita non ce l’avrei mai fatta ….

    • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
      Marco

      Non è facile… sto pensando seriamente di farlo anche io sai?

        • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
          Marco

          Tu rimani in contatto e fatti viva 🙂