Solidarietà femminile

Ci stavo pensando alla fermata del bus oggi… Ma esiste ancora la così detta solidarietà femminile?  Ve lo chiedo avendo osservato un gesto gentile di una donna al volante che si è fermata per permettere a una altra donna, come lei al volante di un mezzo ma contromano rispetto alla prima, di fare manovra ed entrare così nella sua corsia corretta. Per me è stato un gesto educato e di cortesia che mi ha fatto sorgere questa banale quanto forse stupida domanda. Subito mi e venuta in mente la scena di donne c’è invece al supermercato ,intente a fare la spesa, riescono ad essere tutt’altro che gentili compiendo gesti che possono risultare quantomeno discutibili… Secondo me, anche nelle donne come nel mondo degli uomini, esistono momenti e situazioni specifiche percui si può essere talvolta gentili e talvolta agguerriti/e arrivando a mettere da parte coscienza, rispetto, età, sesso o altro… Penso a situazioni limiti come le cose negli uffici, la ricerca di parcheggi, nella vita amorosa, nelle amicizie, dal medico, nei condomini, nei piccoli e grandi gesti del nostro quotidiano… Torno alla domanda originale, concludenti questo post e vi chiedo, a voi che mi leggete, “secondo voi esiste ancora la solidarietà femminile?”
Sinceramente non saprei… e voi?

Bella gente buona vita. Namasté, Alé!

aiutocortesiadomandedonneeducazionegestisolidarietà
Comments ( 15 )
Add Comment
  • diamanta – Italy – la ragazza è intelligente ma non si applica
    diamanta

    esiste esiste, io ne son circondata

    certo per averla, devi anche darla
    (che detta così sembra quasi il prologo di un film porno 😛 ma hai capito che intendevo.. spero)

    • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
      Marco

      Si tranquilla! Direi di si! Pensavo si fosse perduta nell’oblio generale…

      • diamanta – Italy – la ragazza è intelligente ma non si applica
        diamanta

        nell’oblio generale sociale si perso tantissimo, non riguarda solo la “sorellanza”, ma proprio un modo di vivere la vita con rispetto per l’altrui

        ma se inizio a parlare di questo, poi faccio discorsi da vecchia 😉

        • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
          Marco

          Ma figurati! Ci sta senza darsi della vecchia! Chiaramente da uomo certe cose mi sfuggono… Lieto della tua presenza e commento! Sperro non sia una cosa sporadica 🙂 A presto e grazie!

  • yourborderline – lavorare fa male alla salute
    yourborderline

    in alcuni casi esiste…ma rari…sciaooo

    • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
      Marco

      Lo credo anche io! Grazie del commento!

      • yourborderline – lavorare fa male alla salute
        yourborderline

        buongiorno…

        • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
          Marco

          Buongiorno

  • Meteora – Meteora: dal Greco "Meta" ' in mezzo a ' e " Aer" aria letteralmente in mezzo all'aria. Sono io! Fluttuo,non so dove e verso dove. Vivo in dimensioni parallele.Questa sono io. Scrivo pensieri di marmellata perchè prendono tante forme, colori, sapori,odori e si prestano a qualunque argomento. Un miscuglio di riflessioni,racconti e altro senza alcuna prestesa di insegnare semmai di osservare e riflettere come si può. Pura conversazione se capita.
    Meteora

    Ciao molto bello il sito, le tue foto e tutto ql che fai qui…spero tu stia meglio.Grazie per avere seguito il mioblog….e che dire?E’ rara la solidarietà femminile…troppa competizione…o forse troppe insicurezze.Buona giornata

    • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
      Marco

      Grazie per la visita e il commento graditissimo!

  • Laura Parise – Sono nata a Genova il 5 Agosto 1965, forse sono come un marinaio genovese, amo viaggiare e spostarmi, ho vissuto sei anni della mia infanzia in quel di Roma, e mi son presto adattata a stili di vita diversi. A quindici anni son tornata a Genova per proseguire la mia vita, e gli studi, ho frequentato ragioneria, più per compiacere i miei che per vera passione. Ero convinta che il mio futuro fosse nella mia città natale, ma il destino ha scelto per me diversamente. Per amore a ventidue mi son trasferita nella Svizzera tedesca dove ho trascorso trent'anni della mia vita, crescendo du meravigliosi ragazzi che sono la mia opera d'arte più grande e importante. Due figli stupendi. In mezzo alle montagne, ho dovuto imparare a far a meno del mare, ma come sempre mi sono adattata, e presto tornernò a vivere in Italia per iniziare un nuovo capitolo della mia vita. Coltivo vari interessi, dalla cucina, al calcio, ma i primari restano la lettura e sopratutto la scrittura. Sono testarda di natura, e ho insistito e continuato ad insistere fin quando sono riuscita a trovare un editore che ha creduto in me, "Le Parche Edizioni" che ha pubblicato il mio primo romanzo in formato cartaceo "4-you only the best - Riflessi di noi", ovviamente reperibile anche in formato e-Book... L'avventura continua con la pubblicazione del seguito "Believe in your dream 4-ever - Il nostro sogno" perchè devi credere sempre in quello che fai... Dicono di me, che sono solare e allegra, forse è vero... amo la compagnia ma sò anche isolarmi quando la situazione lo richiede. Non chiedetemi di star ferma, non ci riuscirei. Il dolce far niente non fà parte del mio DNA, perchè come le onde del mare sono in perpetuo movimento.
    Laura Parise

    Si esiste, eccome se esiste!!

    • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
      Marco

      Davvero? Esempi oltre a quelli che ho riportato?

      • Laura Parise – Sono nata a Genova il 5 Agosto 1965, forse sono come un marinaio genovese, amo viaggiare e spostarmi, ho vissuto sei anni della mia infanzia in quel di Roma, e mi son presto adattata a stili di vita diversi. A quindici anni son tornata a Genova per proseguire la mia vita, e gli studi, ho frequentato ragioneria, più per compiacere i miei che per vera passione. Ero convinta che il mio futuro fosse nella mia città natale, ma il destino ha scelto per me diversamente. Per amore a ventidue mi son trasferita nella Svizzera tedesca dove ho trascorso trent'anni della mia vita, crescendo du meravigliosi ragazzi che sono la mia opera d'arte più grande e importante. Due figli stupendi. In mezzo alle montagne, ho dovuto imparare a far a meno del mare, ma come sempre mi sono adattata, e presto tornernò a vivere in Italia per iniziare un nuovo capitolo della mia vita. Coltivo vari interessi, dalla cucina, al calcio, ma i primari restano la lettura e sopratutto la scrittura. Sono testarda di natura, e ho insistito e continuato ad insistere fin quando sono riuscita a trovare un editore che ha creduto in me, "Le Parche Edizioni" che ha pubblicato il mio primo romanzo in formato cartaceo "4-you only the best - Riflessi di noi", ovviamente reperibile anche in formato e-Book... L'avventura continua con la pubblicazione del seguito "Believe in your dream 4-ever - Il nostro sogno" perchè devi credere sempre in quello che fai... Dicono di me, che sono solare e allegra, forse è vero... amo la compagnia ma sò anche isolarmi quando la situazione lo richiede. Non chiedetemi di star ferma, non ci riuscirei. Il dolce far niente non fà parte del mio DNA, perchè come le onde del mare sono in perpetuo movimento.
        Laura Parise

        Mah… vuoi considerarlo solidarietà quando consigli la tua parrucchiera, il tuo rivenditore di articoli di bellezza, o anche il tuo garagista?

        • FMtech – Sarre, Aosta, Italia – Ho le mie idee e opinioni, non seguo le mode. Amato da pochi, criticato da molti. Osservo, scrivo, parlo, fotografo, commento, insomma vivo! (o sopravvivo?) Il mio progetto web? www.fmtech.it
          Marco

          Ok perfetto capito !! 🙂

  • Linda – Lugano
    Linda

    Secondo me non confondere la solidarietà (femminile o maschile che sia) con la gentilezza e il saper vivere. Fare un gesto gentile come lasciar passare per prima una persona alla cassa del supermercato, o in colonna in auto, è solo un gesto di una persona cortese. Maschio o femmina che sia. La solidarietà è un’altra cosa.