Vacanze intelligenti (day 3)

Siamo al terzo giorno di questo anno.

Fuori piove, in televisione ripropongono un film storico (del 1978) di Alberto Sordi.

Mentre osservo il film, che parla di vacanze intelligenti, penso alla nostra attuale situazione.

Chiusi nelle nostre case, in attesa che si “cambi colore” ovvero che il Paese Italia passi da “zona rossa” a “zona arancione” (per un solo giorno poi…)

Le vacanze, al momento, sono congelate.

Al momento si “deve” restare a casa per cercare di limitare contagi, problemi e rischiare in prima persona e poi per non mettere a rischio altre.

Allora voglio pensare ai cento anni dalla nascita di Alberto Sordi, che viene così ricordato con alcune delle sue più belle opere.

Mi immagino le persone dire “è una vendetta! E’ una vendetta! E’ una vendetta!”, proprio come nel film, quando sottoposti alle restrizioni della dieta da parte di un loro figlio, i protagonisti del film si vendicano andando al ristorante e mangiando di tutto e di più.

Mi immagino gli italiani “liberati”, andare alla ricerca della loro personale “vendetta” uscendo dalle limitazioni, un pò con la voglia di ripartire e un pò con la voglia di ripartire e di riappropriarsi di una innaturale normalità.

Vedremo se si potrà vivere in maniera serena e se non si verificheranno ricadute o altro.

Intanto si inizia bene questo 2021… almeno sperando in una “vendetta”…. (anche solo in una sana ed efficace ripartenza….)

…. e speriamo bene! (davvero!)

Alberto Sordicitazionilibertàvacanze itelligenti