Arrivederci….

…e dopo l’abbraccio, dirti “buon viaggio”, e farlo con un nodo alla gola e lasciarti andare via senza dirti in fondo tutto quello che vorrei ma non saprei erpimere!

Abbiamo condiviso momenti belli, risate spensierate e momenti tristi, grigi quando non neri…

Lacrime amare versate e la coscienza di dover essere superiori agli eventi, a quanto la vita talvolta bastardamente ci ha presentato…

Quasi si fosse pescato nel mazzo delle carte degli imprevisti…

Saperci supportare e talvolta sopportare… Saper esserci ed essere Amici pur non essendo fratelli….

Mi è pesato, forse più della volta scorsa, lasciarti varcare quella porta.. Lasciartelo fare senza lasciar solcare da nessuna goccia quel viso duro che ti ha lasciato andare via quasi indifferente, ma che dentro soffriva perchè è cosciente che per dei mesi non ci si rivedrà più…

La cosa bella è che non si tratta di un addio, ma di un arrivederci che pesa sempre più però…

Mi hai detto, forse un poco emozionato anche tu, “cerca di non essere troppo Marco… ma che te lo dico a fare? Tu sei così!” … ti sei girato e mi hai salutato dicendomi “Ciao Marco….”

Che dire? Ciao a te mio caro “cucciolo” (perchè io posso chiamarti così e tu sai perchè!)… Arrivederci…

Sei cambiato tanto… e tanto tempo è passato da quando ti vedevo piccolo venirmi a trovare e giocare con quello che era il mio mestiere e non me ne rendevo conto…

Hai superato prove che pesano come macigni… Hai avuto un coraggio da leone e hai saputo tu insegnare a me che la dignità di una persona non ha prezzo!

Hai avuto la spudoratezza di andare oltre e di mordere la vita, e hai fatto bene Amico mio! E lo dico con un peso nel cuore perchè ricordo quanto fosse bello potersi stuzzicare al lavoro, quanto pesassero a volte le parole che uscivano in momenti di stanca, e ricordo ancor più le parole che mi sono state vicine in momenti tristi e pesanti quanto non mai…

Indubbiamente, e senza alcun tipo di vergogna, posso dire di volerti bene come Amico e sebbene ci sia della distanza, sebbene ci si senta raramente, ogni volta che ci incontriamo, nell’abbraccio reciproco che ci diamo, sappiamo che ci sono tutte quelle parole che non ci diciamo per tempo, per pigrizia o semplicemente perchè superflue…

Buon viaggio Amico mio… Buona vita a te… e a presto!

Grazie per essere passato a salutarci, a salutarmi e cerca di mantenere quella promessa di sentirci di tanto in tanto se ti va…

Un abbraccio di cuore… e per tutte le altre persone… bhè buona vita bella gente… buona vita e buona giornata!

Lasciami la tua opinione :)