Aspettando il Natale [13]

Arance! Ecco di cosa profumava l’aria… Arance! Era questo l’aroma che caratterizzava la casa…

La buccia di arancia messa a seccare sulla stufa con a fianco una polposa arancia con conficcate al suo interno dei chiodi di garofano…

Era incredibile l’invasione del profumo nella stanza…

La legna scoppiettava nel caminetto e nella stufa serviva a scaldare non solo gli animi ma anche gli alimenti e l’acqua contenuta nel bollitore della stufa…

I tubi sembravano arroventarsi, in realtà scaldavano l’ambiente e riuscivano a illuminare la stanza solitamente rabbuiata…

Il bimbo si sedette alla sua scrivania… accese una candela e spense la luce della sua stanza… Aprì il cassetto del tavolo e ne estrasse due fogli immacolati e bianchi e una penna non stilografica…

Iniziò in bella calligrafia a scrivere: Caro Babbo Natale….

… ma il resto della storia riguarda un’altra pagina di questa storia….

Buona vita bella gente e buona lettura per la prossima pagina…

Lasciami la tua opinione :)