Bell’Italia

Ecco il testo di una splendida canzone di Fabio Concato…

Era il 1996 ma visti i tempi e ciò che si sta vivendo in questi tempi mai come ora più che attuale…

Vi invito caldamente a leggerne il testo , così capirete a ciò che mi riferisco…

Bell’ Italia – Fabio Concato – 1996

Ma che paese il bel paese del sole
ma se a Catania piove a Londra c’e’ piu’ sole
e sulla Sila c’e’ una neve e che neve
neppure su in Siberia la si vede
mentre il nord s’avvicina sempre piu’ alla Germania
con il sud umiliato sempre che appartenga
a un paese lontano lontano.
I come italiani i come italiani
I come innamorati i come idioti
I come i piu’ furbi insospettabili
I come italiani incorregibili
I come incazzati incorruttibili
I come impossibile non amarli piu’.
Questo è il paese del delitto d’onore
del matrimonio riparatore
e c’e’ una cupola che ha la sua fede
e un cupolone che si sente e si vede
cosi’ il sesso è peccato quando il cuore
non è impegnato
e quelli che fan da soli
diventan ciechi e non crescono
e restano piccoli piccoli.
I come italiani i come italiani
I come innamorati i come idioti
I come i piu’ furbi insospettabili
I come italiani incorregibili
I come incazzati incorruttibili
I come impossibile non amarli piu’.
Bell’Italia degli impuniti
se ne andranno senza vergogna
mentre noi riscopriremo la bellezza
del lungomare di Rimini, Rimini, Rimini
I come italiani i come italiani
I come innamorati i come idioti
I come i piu’ furbi insospettabili
I come italiani incorregibili
I come incazzati incorruttibili
I come impossibile non amarli piu’

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: