Bullismo, ieri come oggi e domani

nuvola-bullismo-1Oltre a leggerlo questo post, se ne avete coraggio, condividetelo e provate a risponderci….

Inutile nascondersi dietro un dito, magari l’indice accusatore di chi oggi condanna il bullismo…

Magari non aveva un termine definito per essere “etichettato” ma questo comportamento esiste dalla notte dei tempi (come tante altre cose…)

Sono stato vittima di bullismo anche io… e in più periodi della vita..

A scuola, specie nelle elementari e medie, se non sei un soggetto forte, un soggetto radicato o appartenente a un gruppo, a una sorta di clan, sei fuori e quindi puoi diventare oggetto di prese in giro, sfottò, dispetti sino a essere oggetto di scherzi di cattivo gusto che possono arrivare anche a veri e propri scontri fisici…

E non solo a scuola… una volta anche da militare esistevano (come credo resistano anche oggi in alcune caserme, nonostante tutto…) le burbe, coloro che erano soggetti indicati dal gruppo per essere vittime designate di scherzi di vario tipo e genere… scherzi che a volte si spingevano oltre e che non si limitavano ad essere semplicemente spacconate….

In realtà una volta si cercava di minimizzare questi comportamenti perchè si giustificavano tutte queste cose dicendo “sono cose da ragazze, ragazzate in fondo…”… In realtà la cattiveria non ha età… Esistono si degli eventi che possono rientrare nelle ragazzate ma fanno parte di quei lividi che il tempo porta via e fa scomparire con il tempo… altri “trattamenti” sono meno visibili ma non meno gravi…. Marcano a via una persona…

schermata-2016-10-19-alle-13-28-17Bullismo quando:
ricevi insulti e minacce
ti spingono, ti danno calci e pugni
ti fanno cadere, ti fanno male
ti danno soprannomi antipatici
ti prendono in giro
…quando diffondono voci maligne su di te
ti offendono per la tua razza o per il tuo sesso o modo di essere
quando fanno sorrisetti e risatine mentre stai passando
quando parlano in codice mentre sei presente
quando ricevi messaggi, e-mail offensive, telefonate o altro
ti ignorano, deridono o voltano le spalle se ti avvicini…
ti costringono a fare cose che non vuoi o a vivere o affrontare stupide prove per dimostrare qualcosa…
ti rubano o nascondono libri, merenda, o altre tue cose

Bullismo è quando subisci tutte queste prepotenze e non riesci o non puoi difenderti…

Pensateci bene… Chi di noi può dirsi immune da trattamenti di questo tipo? Chi se la sente di dire di non averne mai fatti (prima ancora che subiti) almeno una volta nella vita?

Pensiamoci bene… quante fra queste cose avvengono ancora anche quando si è adulti?
In realtà sono cose che, seppur in maniera diversa, capitano anche fra gli adulti…. solo che gli adulti cercano di giustificare questi comportamenti con alibi miseri e meschini…

Lo sberleffo, la presa in giro, la prepotenza, la mancanza di rispetto, lo spocchio e molte altre cose…. sono all’ordine del giorno….

Amaramente lo dico, senza per questo sdoganarlo nè accettarlo o giustificarlo, il bullismo c’era ieri, c’è oggi e ci sarà anche domani (nonostante tutto e tutti!)…

Il bullismo  è un termine in cui si racchiudono tante tristezze e amarezze, tanti pianti sordi e inascoltati, tanti lividi fisici quanto mentali e di cui è difficile cancellare le tracce…

Il bullismo è radicato specie nei gruppi di persone, accettato nei contesti numerosi di gruppo e condannato dalle singole persone che ne riconoscono le brutture, magari essendone inconsapevolmente portatori…

Il bullismo, come il femminicidio, come le violenze di ogni tipo e genere, come le bestemmie, come il non accettare fatti storici impossibili da cancellare…. sono solo alcune delle tante cose contro cui ci lanciamo quando si presentano davanti alla nostra attenzione… per poi dimenticarcene fino a che non capiteranno nuovamente davanti ai nostri occhi o nasi…

Lo dico amaramente… Bullismo, ieri come oggi e domani… pensateci, pensiamoci…

Nonostante tutto buona vita bella gente….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*