Buon 2019

Inizia un nuovo anno. Fra le tristezze dei bilanci di quello passato, fra considerazioni, più o meno amare, fra rimpianti, pensieri, speranze…. fra le immagini e i post che scorrono sul web, ecco un post che attira in maniera positiva la mia attenzione.

A scriverlo una amica che ha buoni motivi per riportare quanto pubblicato:

E mentre l’universo mondo si starà preparando per il più memorabile dei capodanni della vita…

Io…ho già tutto pronto tranne la tisana calda e il termometro, ma quelli li prendo più tardi. La mia “postazione” da ultimo dell’anno è la stessa della sera scorsa, di due sere fa, di una settimana fa.


Perché? Semplicemente perché domani sarà, come oggi lo è stato per ieri, solo un giorno in più, una data diversa, una pagina nuova nell’agenda, altre 24 ore da vivere…e no, non cambierà assolutamente nulla tanto andrò avanti a scrivere 2018 fino a marzo.


A chiusura di tutto se vi va uscite, se vi va indossate il miglior abito che il vostro armadio abbia mai visto, se vi va buttatevi in trenini e balli vorticosi, se vi va credete pure che da domani sarà tutto diverso…ma solo se va a voi.§


Che poi, a dirla tutta, anche io indosserò uno degli indumenti più belli del mondo: il mio copri pigiama in peluche che ha fatto salire un’invidia mai vista in svariate corsie ospedaliere…lo stile non è solo per il 31 dicembre.

La mia risposta a questa giusta riflessione è:

Cara, assolutamente concorde e in linea con la tua riflessione, rimane il fatto che si chiude un altro volume della nostra vita , come le agende, si scarabocchia un nuovo libro.

Stili, forme, modi e mode, tradizioni e culture… vaste varie e ache discutibili se vuoi…

Ci sono culture che non festeggiano nulla perché hanno altre date, altre ricorrenze, altri credo…


In noi vive, fino a che lo si crede, la speranza che lasciandoci alle spalle un anno vecchio, esausto è finito (nel tempo), possa terminare con lui un periodo più o meno felice o nefasto della nostra vita.

 

Speranza che con il nuovo anno ci siano aspetti in noi e nei nostri cari che ci permettano di vivere meglio rispetto quanto lasciato alle spalle, eventi, prove e chi più ne ha ne metta….

Speranze, talvolta, vane o disattese, inseguite o placidamente aspettate senza nulla fare per migliorare il nostro stato o posizione o vita…


Hai ragione! Sta a noi
più che ai calendari, vivere meglio!


Sta a noi non limitarsi solo in determinate date, farci gli auguri, essere più eleganti e a posto dentro di noi che in apparenza fuori per ricorrenze comandate…


Saranno i volumi che si accumulano, stile libri di una sconosciuta enciclopedia, con righe scritte in rosso ed altre normalmente…


Mi augurio e vi auguro di cuore che ciò che sapientemente saprai scrivere e riportare, appartenga a un periodo migliore di quello attuale, per te, re voi, per tutti/e noi… perché ci crediamo e ce lo meritiamo!


Nella speranza di augurarci anche più in là nel tempo solo cose belle, anche solo per il piacere di sentirci, auguri cari a te e a chi ti vuol bene!


Che termini, come nelle serie ti, una stagione e che possa iniziarne un’altra se non migliore, almeno meno peggiore di quella lasciata alle spalle!


W i pigiami e i copri pigiami, meno gli ospedali….


Buona e serena vita cara! 


Un abbraccio come ieri oggi e domani… (anche se non ce lo si dice sempre….)


Comunque….auguri….

Già… Comunque… Auguri…

One comment on “Buon 2019

  • mariluf , Direct link to comment

    Auguri! a te, alla tua Vallée, alla tua amica, a tutti gli abitatori di tutti gli ospedali, e di questa nostra Terra… che ogni giorno sia un nuovo inizio, e ogni sera possiamo avere la coscienza di aver tentato di fare del nostro meglio… Buon anno!

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: