Calano i passaggi, non i prezzi… A5

Scusate ma ci stupiamo di questa notizia?

Nelle scorse ore sono stati pubblicati dall’Agenzia Ansa di Aosta, i dati riguardanti il calo dei passaggi di utenza su un tratto autostradale fra i più cari d’Italia, la A5…

Riporta l’Agenzia: “E’ diminuito dello 0,56 per cento nel 2018 il traffico lungo l’autostrada A5 Quincinetto-Aosta rispetto al 2017….ha chiuso il 2018 con utile di 17 milioni 417 mila euro (18 milioni 841 mila euro del 2017).Riporta l’Agenzia: “E’ diminuito dello 0,56 per cento nel 2018 il traffico lungo l’autostrada A5 Quincinetto-Aosta rispetto al 2017) ….

Nello stesso comunicato, aggiunge: “Riguardo alla tratta Aosta-Monte Bianco, la Rav…nel 2018 registra una perdita di un milione 843 mila euro (nel 2017 un utile di 52 milioni 485 mila euro).

Viene poi aggiunto ancora: “A inizio anno era scattato un incremento tariffario del 52,69 per cento e i ricavi da pedaggio sono aumentati (da 19 milioni 715 mila euro a 28 milioni 624 mila).

Ci credo io che i ricavi aumentano se si aumenta i pedaggi… ma è altrettanto vero che gli utenti si incaxxano e si passano la voce del costo di un tratto autostradale breve e così caro al punto da abbandonarlo se non che ai mezzi pesanti, i quali hanno poche alternative…

Se consideriamo poi che le segnalazioni di continui cantieri, di lavori che non trovano mai fine e che in qualche modo influiscono anche sulla scelta degli stessi utenti a privilegiare il tratto di strada Statale (la SS26) all’Autostrada… il gioco è fatto!

Per fortuna ci ha pensato il Giro d’Italia con la sua tappa valdostana a mettere buona pace al popolo valdostano…

In occasione del passaggio della carovana del Giro in Valle, ecco che magicamente Strada Statale 26, strade secondarie e varie, hanno visto effetuare lavori di sistemazione fra asfaltature nuove, rattoppi, cantieri (anche lì… ) varie ed eventuali…

Potenza degli eventi… peccato che abbiamo una tratta ferroviaria ancora totalmente in disuso (Aosta Pre Saint Didier) e una lentissima tratta Aosta- Torino che è rimasta ai tempi di percorrenza delle diligenze…

In fondo siamo solo nel 2019 e mentre in tuto il mondo si fanno scelte oculate e volte al futuro con mobilità rapide e ecologiche, noi attendiamo ancora di poter vedere fra quale dei tanti studi di fattibilità (ben remunerati per altro) si sceglierà il destino di tratti ferroviari morti, abbandonati a sè stessi che in altre località hanno fatto rivivere , non fosse altro che per scopi turistici…

E mentre in Svizzera si utilizza la Vignette, da noi si fanno le vignette su automobilisti e auto trasportatori che pagano e molto, le autostrade valdostane e annessi cantieri per continui e infiniti aggiornamenti e messe in sicurezza….

E’ bene ricordare che la Vignette in Svizzera ha una durata e validità 14 mesi.

La vignette autostradale, bollino Svizzera 2019 costa 40 franchi – circa 35 euro ed è valida dal 1° dicembre 2018 al 31 gennaio 2020, per cui è valido 14 mesi.

Non aggiungo altro….

One comment on “Calano i passaggi, non i prezzi… A5

  • Paolo Fazari , Direct link to comment

    Avidità di alcuni porterà a un impoverimento dell’indotto del settore turistico …:(

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: