Caro 2000…

mellennium-bug (1)Ma voi ve la ricordate la massiccia campagna fatta in vista del 2k?

“Attenti, i computer manderanno tutto in TILT!”, “Occhio che i conti in banca, vedrete, faranno casini!” e tutte le varie varianti del caso….
E con il millennium bug, milioni di € sono stati spesi per adeguare sistemi, computers e mega sistemi di vario livello e tipo….

Ci lamentavamo dei (pochi) soldi e del cambio svantaggioso dei soldi e del sistema monetario… dalla mitica Lira agli €uro….
Una delle proteste più particolari riguardava i caffè e il loro costo… Il caffè venne preso per molti come punto di conversione valido per capire l’andamento della nostra economia…
Per non parlare degli €uro-convertitori che fiorivano e venivano propinati in ogni dove….
Vestivamo in maniera diversa, parlavamo in maniera diversa… avevamo anche altri pensieri… Ora, guardando un pò indietro, mi vien da dire che Elio e le storie tese avevano ragione…
Con la loro canzone “Caro 2000” hanno centrato in pieno (e in anticipo) quanto poi nel tempo si è verificato…

Il 2k era un anno in cui si racchiudevano molte speranze, si pensava di poterci lasciare alle spalle un millennio di guerre, di brutture, di tensioni politiche ed economiche e che tutto sarebbe stato più bello e più facile…

Forse solo Steve Jobs (fine tanto a che è esistito…) ha visto , nonostante tutto e tutti, visto coronati i suoi sogni….

Sarà che vivo il capodanno come momento triste (e non da oggi), ma indubbiamente, ancora una volta, abbiamo rivolto il nostro pensiero speranzoso oltre l’orizzonte del millennio come chi varca una porta sconosciuta e che fa paura e poi (solo nel tempo… ) ne rimane un pò deluso….

Viviamo una realtà contorta e che ogni giorno ci porta a essere protagonisti di una storia che corre e nemmeno ce ne rendiamo conto….

Voi vi ricordate (per chi c’era logico) cosa pensavate e speravate nel 1999 in attesa del duemila?

Provate a mettere al confronto i vostri pensieri con il presente…. e nel frattempo magari godetevi anche la canzone di Elio….

Il tempo, implacabile e poco gentile, corre nonostante noi e nonostante tutto e tutti…

Meditate gente meditate…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*