Caro amico ti scrivo

(null)
Da tempo non ricevevo una mail così ricca, dettagliata e commovente…
Una lettrice mi ha scritto e descritto la sua situazione e ha risposto a una mia curiosità.
Ti dico grazie per avermi scritto così tanto e a cuore aperto.
Il tema è delicato e per alcuni giorni ho pensato se pubblicare o meno la lettera. Ho scelto di non farlo per il rispetto alla persona, alle sue vicende così personali e per come sono state scritte. Vero è che il motivo che mi aveva spinto a rifletterci su era proprio il modo in cui il tema veniva trattato.
Spesso discriminiamo le persone per il loro aspetto senza riuscire ad andare oltre alla figura della persona e accorgerci le reali potenzialità della stessa.
Molto sovente queste persone sono fragili e patiscono la maniera brutale con cui con gli sguardi, le domande, la curiosità si viola la loro fragilità.
Mentre proprio questa fragilità dovrebbe essere la loro forza, la stessa diventa un punto debole agli occhi degli altri che superficialmente amano giudicare o abbattere le persone che osservano dall’alto della loro condizione o del loro punto di vista…
Dovremmo imparare, tutti me compreso, a guardare oltre le apparenze e apprezzare le persone per come sono e non cercare di cambiarle secondo gli stereotipi comuni per nostro piacere…
Meditiamoci su…. e intanto, grazie per avermi scritto e per avermi aperto gli occhi su un mondo a me sconosciuto….

Lasciami la tua opinione :)