Cervelli in fumo…

   Ma dico…cerchiamo di essere seri! Storia del fumo… Anni 20 e prima…incentivare al fumo, poi scoprire che il fumo fa male quindi tassare sempre più chi fuma, mantenendo il Monopolio di Stato, infine imporre regole sempre più restringenti senza rinunciare alla gallina dalle uova d’oro… in realtà si trattano i contribuenti come dei veri e propri polli da spiumare.. Dunque pensiamoci bene… Zone riservate, zone vietate, luoghi e era vietate, distribuzione limitata… e nonostante tutto nulla cambia… Si farciscono le regole di multe (che difficilmente sono elevate e riscosse…perché poco verificabili, credibili e rispettabili… Terrorismo mediatico nel dire “nuoce gravemente alla salute..” ma nessuna rinuncia a venderle… Ora vietato buttare i mozziconi per terra (fra tutto quello già esistenti…) e poi chi controlla, chi eleva le multe, chi paga? Il contribuente! Sempre e solo lui/lei! Paga quando compra, quando fuma (con la salute, sua e delle altre persone…), con le eventuali multe per fumare in luoghi in cui non è permesso e poi magari anche dopo aver finito per aver buttato il mozzicone per terra….
Certe geniali menti hanno il cervello in fumo anche senza mai aver toccato una sigaretta….evidentemente hanno subito per troppo tempo l’abuso del fumo passivo (o semplicemente non hanno proprio della materia grigia all’interno della scatola cranica posta appena sopra le loro pesanti spalle con compiti decisionali…..)

Che dire? Buona e serena vita bella gente…sperando che con i provvedimenti nuovi non si parli solo di tanto fumo e poco arrosto….

Buona vita allora…..

Lasciami la tua opinione :)