Ciao mamma, io esco!

articolo-sofia…ultime parole dell’ennesimo litigio…Le ho detto che non ho piacere che esca vestita così, specie il sabato sera per poi andare in discoteca.. A suo padre non dice nulla per paura che la sgridi e non la faccia uscire… a me lo dice ma non sono d’accordo… così si veste sopra a ciò che indossa per la discoteca, passa il controllo paterno e poi via… e per me inizia la passione, la preoccupazione, l’apprensione e il cuore resta in sospeso sino a quando non sento, al mattino, la porta chiudersi alle sue spalle…
Anche stasera è uscita… in fondo che male c’è? E’ una ragazza con la testa sulle spalle, mi dice tutto, abbiamo un buon rapporto e sono abbastanza tranquilla sapendo e conoscendo con chi esce e dove vanno…
-01.00-
Immagino che sia ben diverso di quando andavamo noi in discoteca… mi sa che sono entrate da poco…speriamo solo che non bevano e sopratutto che non accetti nulla da sconosciuti o da bere offerto senza sapere bene da dove arrivi… tutto questo mi fa una paura tremenda… ne abbiamo parlato più volte ma chissà se in mezzo alla compagnia se ne ricorda e/o fa attenzione… io lo spero, lo spero davvero…
-02.00-
Le luci si spengono, gli schermi delle tv anche, di lì a poco anche gli occhi… persino il cane è stanco.. io no. Mi giro nel letto in attesa di sentire la chiave che entra nella toppa e prova a girare un cilindro leggermente difettoso… giusto il tempo di non farmi beccare ancora sveglia e attenta al suo ritorno…
-02.45-
Suona il telefono, mi sveglio con il cuore in gola, lo silenzio velocemente e da seduta nel letto osservo il chiamante dopo essermi stropicciata gli occhi… ANONIMO…chiamata anonima? O buon Dio…No fa che non sia ciò che penso… Rispondo il telefono e sento dire…”Ma ti sembra l’ora di stare fuori? Vieni subito a casa!!!” Inutile dire o cercare di dire che forse la persona ha sbagliato numero… non ho nemmeno il tempo di rispondere perchè mi butta il telefono in faccia…
-03.00-
Finalmente il tanto atteso rumore… timido, silenzioso ma tanto caro…. Anche questa sera è andata bene! E’ tornata a casa! Chissà ancora per quanto potrò resistere a questi colpi e queste paure! Sono felice che sia ritornata, che si a a casa… Questa volta ce la siamo cavata!
Che dire? Buona notte stellina mia.. buona e serena notte e , se puoi, cerca di ricordarti le parole noiose che tua madre ti dice con tanto Amore e passione…
Buona notte mondo… buona notte a tutte/i… questa volta ce la siamo cavata…speriamo sia sempre così….

Dedicato a tutte le ragazze e i ragazzi che a casa hanno dei genitori che li aspettano, che li sgridano e che vogliono loro un bene dell’anima…
Dedicato a quei genitori che pur educando i loro figli/e sperano sempre che nulla possa accadere ai loro amati, e che questi seguano sempre i loro consigli…
Dedicato a coloro che senza scrupoli cercano di minare questo equilibrio/amore tentando in ogni modo di scardinare specie gli animi deboli…

Buona e serena vita bella gente…. per tutte/i… buona e bella vita!

One Reply to “Ciao mamma, io esco!”

Lasciami la tua opinione :)