Ciao Pasionaria

  
Ci ha lasciati la Pasionaria. Così chiamava sua figlia Giovanni Guareschi. Carlotta Guareschi, per quel che mi riguarda, una persona cordiale, gentile, delicata nei modi e nell’essere.

Mi ritengo un privilegiato nel poter dire di aver avuto uno scambio epistolare con entrambe i figli del sig.r Guareschi. Una scrittura fluida, elegante, in corsivo è molto bella, come belle le parole scambiate in quelle occasioni…

Ho un grande rammarico…non aver avuto la fortuna di conoscerla di persona. Quest’anno, in occasione della nostra visita a Brescello, avremmo avuto la possibilità di farlo ma per colpa della connessione internet loro assente, non ci e stato possibile comunicare per tempo…e così è saltato tutto…

La Pasionaria ha così raggiunto il suo amato papà e da lì, ora, avrà tempo di ascoltare le mille e mille storie e ricordi di Giovannino e insieme deliziare le altre Anime che a loro si stringeranno in ascolto…

Se ne è andata senza alcun clamore, senza che nessun telegiornale ritenesse se ne dovesse parlare, lasciando alle sue spalle quel mondo piccolo così ben descritto dalla sapiente penna del suo babbo….

Ciao Carlotta, addio simpatica Pasionaria….

Lasciami la tua opinione :)