Ciccioni vs Ignoranti

Ciccioni vs Ignoranti.

Facilmente etichettabili le persone che appartengono alle due categorie.

Per la prima, inevitabile, l’aspetto fisico, per i secondi, forse meno evidente a un primo esame superficiale, quanto producono…

Un ciccione, sia esso per volontà, per costituzione, per malattia o per conformazione fisica o altri innumerevoli fattori, è inevitabilmente cosciente di quello che è.

Sa perfettamente del suo status, di come viene percepito dal resto del mondo.

Generalmente fa fatica ad accettarsi, ad inserirsi in una società ricca di stereotipi, di figure longilinee dettate dalle mode, dalla pubblicità, dalla società e dal falso “buon gusto” e una marea di altri fattori, più o meno comprensibili, logici e accettabili…)

Un ciccione, a differenza di coloro che hanno un bell’aspetto o una bella presenza, deve lottare per farsi accettare per quello che è, per come è e perchè non ci si limiti esclusivamente al suo aspetto fisico ma si riesca ad andare oltre….

Esistono patologie, malattie, ereditarietà, problematiche di livello fisico, emotivo, psicologiche e alimentari come tanti altri innumerevoli e omplicati fattori, quasi si stesse analizzando un complicato e intricato diagramma di flusso…

Si tende sempre più e con maggior leggerezza ed ignoranza , ad etichettare una persona sovvrappeso, come una persona cicciona, obesa, senza fermarsi a soppesare le eventuali motivazioni per cui la medesima persona si trova in quella condizione….

La cosa peggiore è doversi scontrare non tanto con persone di innata ignoranza e ineducazione, ma con coloro che perorano, in questo caso con innata cattiveria, il vociare, lo sparlare, il ciarlare, di coloro che, rientrando di diritto nella categoria degli ignoranti, con leggerezza etichettano le persone over size.

Dare a una persona abbondante del o della cicciona, non rende più intelligente chi si crede furbo/a nel proferire quell’etichettatura con leggerezza e al fine di insultare o denigrare un’altra persona…

La cosa peggiore è poi imbattersi in persone che, di indubbia intelligenza, de-cadono in quella facile trappola in cui, quando una persona riconosce il suo status, si divertono, cinicamente, a massacrarla o a giudicare la sua ammissione in un messaggio di pietismo…

Il bello è che non si tratta di pietismo ma in realtà altro non è se non che un chiaro messaggio di richiesta di aiuto, di supporto e non di altro, come le loro illuminate menti credono…

Diceva bene Totò.

“L’ignorante parla a vanvera. L’intelligente parla poco. ‘O fesso parla sempre”

Vedete, mentre un ciccione è facile da identificarsi a prima vista, l’ignorante no.

Io personalmente rientro in entrambe le categorie.

Sono ciccione, e non me ne vanto ma mi accetto per quello che sono e cerco di impegnarmi per migliorare, e sono ignorante, perchè fondamentalmente sono cosciente del fatto che fino a che avrò un alito di fiato da respirare, potrò imparare qualche cosa che non so o non conosco….

Entrambe le situazioni, a meno di disperati motivi o di problematiche che vanno ben oltre il normale dialogo e toccano motivazioni scientifiche o mediche, possono essere migliorate, con il tempo, con sacrifici, con forza di volontà e con impegno…

Ma mentre un ciccione o una cicciona sanno di essere ciò che sono, lo combattono, lo accettano e ci stanno spesso male nella loro corazza esterna, una persona ignorante, solitamente, non sa di esserlo ma si vanta di essere ciò che non è e spesso senza rendersi conto del suo status, senza voler o poter migliorare in quanto vanamente e vanesiamente convinto/a di essere già al meglio rispetto agli altri… senza invece rendersi conto che non è per nulla così…

Chi sia meglio fra . un ciccione o una persona ignorante?

Non stà a me dirlo, essendo che incarno entrambe le categorie… ma credo che ne abbiate indubbiamente una ragionevole idea, sia nel vostro vissuto personale che sociale….

Mentre una persona cicciona può sentirsi, giustamente lesa, nella sua sensibilità nel sentirsi additare per ciò che è, una persona ignorante, riconosciuta quale è, non può che sentirsi “nutrita” nel suo ego e ignoranza laddove venga riconosciuto/a tale…

Pensateci e guardatevi bene attorno…. siamo circondati da entrambe le categorie…

Si tratta solo di fare la giusta scelta… secondo la vostra sensibilità e intelligenza…

Il resto, vien da sè…

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: