Civili noi? (ma davvero?)

ATTENZIONE: QUESTO POST NUOCE GRAVEMENTE ALL’INTELLIGENZA DI CHI LO LEGGE COMPLETAMENTE!
CiviliPrima di tutto…vogliamo regolamentare i rapporti fra le persone, ma forse prima non è il caso di chiedere se siamo realmente esseri “civili” in grado di farlo? In questi giorni si accende la discussione sulle “unioni civili”…
La nota enciclopedia online Wikipedia riporta in tal voce:
“Si definiscono unioni civili tutte quelle forme di convivenza fra due persone, legate da vincoli affettivi ed economici, che non accedono volontariamente all’istituto giuridico del matrimonio, o che sono impossibilitate a contrarlo, alle quali gli ordinamenti giuridici abbiano dato rilevanza o alle quali abbiano riconosciuto uno status giuridico.”

Dunque, vogliamo imporre delle regole su questi temi, definendo le unioni civili, e non siamo in grado di tollerare le differenze?
Vogliamo, per definizione, essere (o apparire) civili e poi non lo siamo per nulla?
Quanta ipocrisia ancora, semplicemente per accontentare o dar fiato a iper benisti di apparenza, benpensanti (e mal facenti…), bigotti o bigotte (o peggio ancora apparenti tali…. ma in realtà…)
Allora facciamocela una domanda… Siamo davvero pronti a voler regolamentare anche questo aspetto quando non siamo nemmeno in grado di rispondere a un saluto, a un buongiorno, a vivere da esseri civili ma vorremmo per definizione regolare i sentimenti di chi semplicemente sa volersi bene andando oltre alle apparenze, alla scocca, agli abiti, all’aspetto fisico, a tutte le etichette, alle regole imposte da noi persone che vogliamo a tutti i costi imporre regole e modi di vivere anche nella cosa più bella e pura che c’è che è l’Amore fra le persone?
Buttiamo la carta per terra (specie se non visti), le cicche delle sigarette, per terra…. Imponiamo regole che servono a dirci cosa e quando fare certe cose… (regole che poi nessuno osserva o si preoccupa di far rispettare…)
Sarei davvero curioso di sapere quante sono state le multe comminate a coloro che sono stati beccati/e fumare in luoghi pubblici…., quante le persone che hanno subito un controllo mentre guidavano parlando al telefono senza viva-voce…, quante le persone beccate non fare la raccolta differenziata, quante quelle che a Capodanno hanno scoppiato botti (alla faccia dei divieti…),quante le persone che nel lavoro usano tutte le precauzioni doverose, quanti non osservano le regole di abbigliamento …. ecc… ecc…
Vogliamo fare regole, imporre standard…ci riempiamo la vita di assurdità a cui è difficile stare dietro e poi andiamo a svilire (per ignoranza e stupidità) anche le cose più naturali e banali…
Pensate solo se certe regole assurde ci fossero state anche all’epoca dei grandi scrittori… Ma vi immaginate quante opere non sarebbero mai state create?
E adesso, visto che ci riteniamo Esseri Superiori, vogliamo regolamentare anche un sentimento come l’Amore o il voler bene a una persona (e tutto ciò che ne consegue?)
Ci preoccupiamo delle adozioni gay quando sono pressochè impossibili quelle etero che portano all’esasperazione (morale e monetaria) coloro che si avvicinano a questa ipotesi, vedendosi scoraggiare da più fronti (e questo mentre esistono tantissimi fra bambini e bambine che necessiterebbero di vivere in situazioni sicuramente migliori he certi Istituti…)
Preoccupiamoci dunque di regolamentare le unioni civili, ma intanto non siamo in grado di salvaguardare l’ambiente che ci circonda che ci lancia segnali inequivocabili di disagio, di allarme e questo non è di certo causato dall’Amore gay, lesbo, etero o cosa… ma dall’ignoranza delle persone (di qualunque sesso o preferenza siano….)
Ci stiamo svilendo dietro a queste cose, tralasciando i veri problemi…
Esistono problemi di comunicazione fra le persone, fra le generazioni, fra le varie categorie e noi? Invece di cercare di uniformare le persone continuiamo a creare divisioni, spartizioni, differenze….e tutto ciò è davvero particolarmente deprimente e svilente…
Prendiamo distanze da una certa scomoda pagina di storia, che crediamo lasciata alle spalle, ma alimentiamo le differenze e le categorizzazioni anche dei sentimenti…

L’Amore fra persone è la cosa più bella che ci sia in un’epoca in cui si cerca di mercificare e mortificare anche quello…

Impariamo, prima di volerci definire “civili” a rispettarci per quello che siamo…ovvero semplici e comuni persone e nulla più!

Buona vita bella gente… buona vita!

Lasciami la tua opinione :)