Dategli una piazza…


Esistono artisti che sanno sconvolgere, con la loro arte e la loro semplicità, il quotidiano tran tran di chi la città la vive freneticamente o distrattamente..
Questi artisti meriterebbero, più di certi altri affermati e riconosciuti più per nome che per merito, piazze e luoghi in cui potersi esibire al meglio…
In realtà la scelta di esibirsi in forma itinerante e per strada, dimostra ancor più la loro modestia e il loro piacere estremo per l'arte che rappresentano.
L'opera di bene infinita che svolgono in questo modo è quello di infrangere, anche magari per soli alcuni istanti, proprio quella fretta con la quale si attraversa una via, una piazza o altro….
Si è rapiti in forma positiva da queste vibrazioni da quanto suonano o rappresentano con estrema maestria e professionalità ma anche con il rispetto e la dovuta discrezione di chi non deve ostentare e "urlare" o strafare per farsi apprezzare…
Artisti appunto e non ciarlatani..(e la differenza è la qualità si vede e sente facendosi riconoscere anche da chi nonè esperto o del mestiere…)
Andrebbero maggiormente valorizzate e rispettate queste forme di Arte e si spettacolo…
Nella nostra città, in due giorni, hanno catalizzato l'attenzione e allo stesso modo allietato,con la loro musica, le orecchie e lo spirito di tante persone, un gruppo di maestri (non li definisco banalmente suonatori) di strumenti a corda….
Personalmente non posso dire grazie a loro che in pochi secondi sono riusciti a regalarmi un attimo di pace… credo non solo a me…
Diamo a loro e a chi realmente se lo merita, adeguato spazio per esibirsi e cerchiamo di distinguere dai grandi nomi e dalle grandi firme che talvolta, in realtà, non sono altro che bluff ma di marca….
Come sempre bella gente… buona vita è buona prosecuzione… Namaste Ale!

Lasciami la tua opinione :)