Depilazione: Si o No?

depilazioneA questo punto mi inoltro in un territorio pieno di spine e difficile da trattare….. comunque ci provo ugualmente…

Piena solidarietà alle donna per il discorso della depilazione! Tanto per cambiare un tema soft ma che fa stare sul filo del rasoio ( e non solo per modo di dire…)

Avvicinandosi la bella stagione immagino il pensiero, il dolore e la preoccupazione.

Personalmente non credo nella depilazione totale (mi riferisco quella maschile) mentre per quello che riguarda l’aspetto femminile credo che dovrebbe essere giusto che ogni persona potesse scegliere come meglio crede fare. Entrano però in ballo molte casistiche e situazioni… C’è chi vi ricorre per vezzo, chi per questioni igeniche, chi per fastidio, chi per mantenere un certo decoro, chi per apparire, ecc.. ecc..

Dal canto mio non nascondo che l’ascella pezzata non la tengo e nemmeno ci tengo ad averla…. Non ricorro a depilazione perfetta e totale ma reputo che avere ascelle e zone intime “pulite” sia una cosa giusta… per quanto sia davvero difficile…

Piena solidarietà alle fanciulle (specie per coloro che scelgono la sparizione totale della loro peluria ritenuta in eccesso, e ancor più nelle zone intime…) perchè posso assicurare che cercare di fare pulizia in certe zone non è facile per nulla…..

Se le donne fra di loro hanno una umana solidarietà, e talune non hanno problemi a darsi un aiuto vicendevolmente per risolvere il “problema”, per gli uomini questo diciamo che è meno facile e anzi…

Così mentre fra sorelle/amiche/conoscenti ci si organizza per fare delle vere e proprie sedute da estetiste (tipo pigiama party), per gli uomini la cosa è ben diversa… ci si guarda, ci si riguarda, ci si domanda come si può agire e si comprende che non si può “disboscare” utilizzando una motosega, ma bensì occorre agire in altra maniera…
Escludendo cere a caldo, cerette e/o situazioni che richiedono una certa qual forma di “violenta” azione di scatto e di coraggio…. si prediligono i sistemi classici e canonici come quelli utilizzati per farsi la barba al viso (sebbene la sensibilità sia ben diversa e la praticità altrettanto…)

Quando si decide di agire, si studia anche una giusta strategia…poi ci si prepara tutto il necessario, (eventuale cassetta del pronto soccorso a portata di mano) e ci si accerta che in casa non ci sia nessuno che sia in grado di ridere nel percepire strani urli di dolore o imbarazzanti momenti di spavento….

Puntualmente si sceglie fra il rasoio a lama o peggio il rasoio a batteria o elettrico… Ora… Vi sono zone in cui tutto va bene e si povere con tranquillità ed altre in cui la fronte si popola di sudore freddo specie per la difficoltà di movimenti e di agilità…

Fin quando tutto va bene, tutto ok… Quando poi si intravede inaspettatamente del rosso allora scatta il panico… Questo capita specie quando si agisce in zone in cui la visibilità è limitata o peggio nulla. Di solito si è a metà o fine lavoro quindi a seconda del taglietto (o mini ferita) si cerca di disinfettare, di coprire e nel cercare di portare a termine della cosa, soffocando eventuali grida alla Fantozzi di dolore o pseudo dolore….

Al termine dell’operazione (quasi militare) si cerca di osservare l’operato nella speranza che la cosa sia gradita è che, oltre ad essere sinonimo di attenzione e pulizia e di una certa “leggerezza”, è anche una forma di gentilezza e di garbo verso compagne o eventuali tali…

Insomma… Terminato il lavoro si cerca per quanto possibile, con occhio critico, di vederne il risultato positivo e di tirare un bilancio fra le zone ferite e quelle venute bene senza “vittime” cercando di farsi un’esperienza anche in quel campo…..

Posso dire che quindi comprendo a pieno la solidarietà delle donne fra loro stesse per queste cose…

Sono solidale e capisco…. Apprezzo e capisco oltre ad aver visto (cercando l’immagine per questo post) che esistono diverse varianti e non ne ero a conoscenza… Tutta questione di ignoranza….

Comunque, mentre ci sono molti metodo e sistemi per le donne per gli uomini?

Chiaro anche loro rivolgersi a estetisti o estetiste….

Mah! Sono in conclusione di questo post c’è mi rendo conto essere un po’ scoordinato (e me ne scuso….) e domando a voi che leggete… Depilazione si o no? E perche? Consigli in merito?

….e buona vita a tutte/i… (Depilati/e e non…)

2 Replies to “Depilazione: Si o No?”

    • Personalmente più che la tartaruga ho la duna, il comportamento al mattino però è un incrocio fra tartaruga e bradipo, come mi son sentito dire stamane….

Lasciami la tua opinione :)