Dottore non sto bene…ma so cosa ho!

autodiagnosi-medica

Dottore non sto bene però mi sono informata/o e so perfettamente cosa ho ma non so come curarlo… o meglio mi sono informata/o ma ho dei dubbi in merito… mi aiuti!

E meno male che hai dei dubbi!! Pare che sianosempre di piu’ pazienti che arrivano dal dottore con diagnosi sulla loro patologia trovate su internet.Peccato che le informazioni spesso non siano attendibili e quindi poco affidabili.
Questo è quanto è risultato di uno studio americano.
Che dire… mentre in Italia si discute sulle spese mediche e farmaceutiche, visto che si parla di tagli, gli italiani si adeguano!

Ma perchè invece di preoccuparci di attivare la vendita dei medicinali anche da internet legalizzata, non ci preoccupiamo di fare come in America?
Se il dottore reputa che tu stia male e la tua cura debba essere di 5 giorni ti prescrive le medicine per quei 5 giorni e non ti obbliga a prendere scatole di medicinali che poi stanno lì a prendere polvere…
Abbassando i costi anche di spesa inutile medicine che poi vanno buttate non si eviterebbero anche di queste cose facendo economia e con un taglio intelligente alla spesa??? Sarebbe anche una bella cosa si pensasse di farlo, magari come esperimento pilota come Regione, dal momento che si devono tagliare i vari costi fra i quali anche quelli della Sanità…
Peccato che non ci si arrivi, non ci sia la volontà politica o mentale di volerci arrivare… Perchè si sa che le case farmaceutiche (e in realtà non solo loro…) hanno interessi di gran lunga maggiori rispetto a quelli degli u-tonti/utenti paganti…
Chissà se mai verrà affrontata come idea… chissà… si dice in fondo che la speranza sia l’ultima a morire no? Speriamo che ciò non avvenga per overdose di farmaci…
Mah… comunque buona giornata! Non costa nulla augurarlo e disimpegna!
Come sempre…buona vita bella gente…buona e sana vita a tutti/e!

One thought on “Dottore non sto bene…ma so cosa ho!

  1. un’idea intelligente e antispreco,anche perchè spesso succede che si debbano buttare farmaci scaduti residui di terapie passate.Ma se la cosa non giova all’industria farmaceutica temo non si applicherà.

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: