…e ancora…


Ancora una volta quegli occhi… Ancora una volta quello stupore, quella sensazione mista far il dolore e lo spaesamento…quel non sapere bene come reagire, cosa pensare, cosa dire ma ancor più cosa fare…

Venire colpiti nella quotidianità, nella serenità di momenti di vita comuni con tanta ferocia, efferatezza, freddezza e coscienza… La coscienza di chi sa bene dove e come colpire e lo fa con l’interesse nel far male, nell’accertarsi di essere efficace nella sua azione… Creare scompiglio, disordine, paura e alimentare il comune timore di vivere aprendo ulteriormente gli occhi, se ancora ce ne fosse bisogno, di non potersi realmente ritenere al sicuro in alcun luogo…

Vivere passando oltre alle azioni delittuose e criminali di coloro che cercano di insidiare un seme così ben prolifico di odio razziale giusto per trovare giustificazione in gesti e provvedimenti estremi e coercitivi per la maggioranza delle persone forse ancora inconsce di quanto più o meno sordidamente sta avvenendo…

Ancora…e ancora… e ancora… La storia, le storie si ripetono…

E non si vanno a colpire le autorità p i centri di interesse…(riconosciuti e protetti…) si va a colpire nel mucchio della gente comune nella loro vita di tutti i giorni… (e personalmente penso, sperando di sbagliarmi, che la cosa non sia finita e che saremo testimoni di un nuovo periodo stoico poco felice…)

Vedremo gli sviluppi…intanto, fra l’indignazione generale, mi immagino coloro che hanno architettato tutto, godersi lo spettacolo è cercare di capire come muoversi,scrutando e cercando di apprendere come ci si comporta in queste occasioni, così giusto per essere più efficaci…quasi come a seguire gli allenamenti degli avversari per studiare la giusta strategia nel prossimo incontro e per poter essere bravi sia in difesa che in contropiede…

Peccato che a rimetterci ci siano persone inermi! Peccato che le pedine di questo Risiko siano persone ignare di essere attrici di uno scenario non voluto….

Io non sono francese. Io sono italiano e sono sdegnato di quanto avvenuto. Profondamente preoccupato per le sorti di quanto può avvenire anche qui, nel nostro Paese…

Voi siete così tranquilli di essere sereni nel vostro quotidiano? Pensate che alimentando l’odio (di qualunque pensiero siate) si vda a stare meglio??

Questa volta non me la sento di chiudere augurando buona vita…. Tornerei al vecchio meditateci su bella gente… Fermiamoci a pensare e a rifletterci su prima di lasciarci andare in affrettati sentimenti e o decisioni di cui con il tempo potremmo pentirci pesantemente….quindi…meditate gente meditate….

One Reply to “…e ancora…”

Lasciami la tua opinione :)