Ero interista…

inter-confronto-loghiLo dico a malincuore da mesi… Mi dispiace dirlo ancor di più dopo aver saputo che la mia ex squdra del cuore ha vinto contro la Juventus… (non se ne abbiamo a male i miei lettori e lettrici juventini…)

Ero interista e ora non lo sono più.

Non ce la faccio a essere intelista… Non riesco a digerire il fatto che la nostra, mia squadra del cuore che ho tifato sin da quando ero piccolo, sia finito oltre oceano (almeno con la proprietà…)

Già non sono uno che si interessa al calcio, per mille motivazioni…. Credo che il calcio italiano meriterebbe essere giocato da giocatori italiani. Non trovo logico nè corretto trovare fra le nostre migliori (o più conosciute squadre) la maggioranza di giocatori stranieri piuttosto che favorire e avvantaggiare tutti i bravi giocatori italiani che meriterebbero un maggior rispetto e risalto anzichè rimanere nelle retrovie e nel dimenticatoio dei grandi…

Inutile dire che si coltivano i “vivai” di giocatori italiani e poi questi rimangono relegati ai margini dei mercati o delle panchine in attesa che i gioielli si rompano o altro…

Già quando andò via José Mário dos Santos Mourinho Félix, noto semplicemente come José Mourinho, ci rimasi molto male e dissi a suo tempo che l’Inter non sarebbe più rimasta la stessa squadra…

Adesso dopo ventuno anni ecco che da italiani diventiamo cinesi e questo non mi và giù…

In base a quanto emerso da un sondaggio della società Demos & Pi effettuato nel settembre 2015, l’Inter risulta essere il secondo club più sostenuto in Italia dopo la Juventus, avendo riscosso la preferenza del 17% del campione esaminato..

Sarà… in quel 17% non ci sono io che mi dichiaro ex interista e semplice simpatizzante… perchè non riesco davvero a sentire chiamare la mia ex amata squadra intel come il nome di un noto processore….

Scusatemi ma da un pò di tempo a questa parte è così….

Buona vita, buon tifo e buon calcio bella gente….

Lasciami la tua opinione :)