Eutanasia



Altro tema veramente difficile da affrontare… Da anni la discussione è in corso… Ciclicamente torna a galla per poi andare a fondo per un pò e poi riemergere…

Personalmente credo che la popolazione sia sufficientemente informata è pronta per prendere una decisione sulla questione. Anziché essere chiamata ad esprimersi su altre vicende (talvolta squisitamente politiche), bello sarebbe se potesse farlo su temi importanti come questo.

In Europa sono molte le nazioni che si interrogano o che hanno trovato una soluzione. Noi (come sempre) siamo in semi-letargo…

Come per la questioni inerenti il divorzio o l’aborto (temi molto difficili da trattare nella culla del cristianesimo), anche per l’eutanasia ,forse, sarebbe bene ci fosse una maggiore presa di coscienza è un passo avanti verso una decisione netta.

Per quel che mi riguarda, lo dico pubblicamente senza timore alcuno, sono a favore dell’eutanasia (chiaramente regolamentata a dovere)

Ci sono molti rischi, questo e vero. L’abuso da parte di alcuni sciacalli, l’uso indiscriminato, gli interessi più squallidi ma è altresì vero che per molte famiglie, in sospeso da anni e anni di torture e dolore, ci sarebbe la pace nella fine di una attesa vana e senza alcuna speranza. Ecco. Mi ritrovassi in un caso simile, ve lo chiedo per favore, staccatemi la spina. Non voglio essere un inutile vegetale che sopravvive alla vita grazie all’ausilio esclusivo delle macchine in caso non abbia alcuna speranza di riprendermi. 

Forse sono uno stupido egoista nel chiedervelo… Qualora non esistesse speranza alcuna in un ritorno allora è meglio non soffrire io nè continuare a far soffrire le persone che mi vogliono bene. Sarebbe una tortura costosa per voi (intesa la comunità) una inutile tortura per chi mi vuol bene, un peso per medici e non solo… Passato un ragionevole periodo entro il quale nessun segnale abbia dato una idea di ritorno non accanitevi su un corpo immobile e inanime…

Questa però deve essere una volontà chiaramente espressa, dichiarata è condivisa, ma anche reversibile nel tempo…

Viviamo la storia di continue innovazioni in campo tecnologico e medico che fanno passi da giganti…e magari in un futuro ciò di cui sto scrivendo sarà una bestemmia perché vi sarà facile rimedio…ma fino ad allora è bene affrontare il tema e prendere coraggiose e doverose decisioni…(come per la scelta volontaria della donazione di organi)

Non ho alcuna intenzione di offendere nessuno con questo post ma di richiamare una riflessione su un tema così delicato quanto colpevolmente dormiente….

Il mio pensiero, oggi mentre vi scrivo, è queso m non escludo che nel tempo lo possa anche mutare o cambiare…

Nella vita è così! Vi sono cose che possono cambiare con il tempo e con una presa di coscienza o una visione differente o mutata per via di eventi e/o esperienze personali vissute….

Voi provate a chiedervi cosa fareste e come vi comportereste… Parlatene con amici o familiari e fatevi una coscienza sul tema… (In attesa che anche le istituzioni si dedichino con attenzione e rispetto doveroso alla questione senza ulteriori inutili pause…) Sensibilizzatevi perché nella vita non si può mai dire (facendo tutti gli scongiuri del casco chiaramente…)

Comunque nel caso la mia decisione è pubblica…(non si sa mai…)

  1. …e come sempre…meditate gente..meditate…

4 Replies to “Eutanasia”

  1. Ciao, hai cancellato i miei commenti? Te lochiedo perchè ne ho lasciati diversi ma non ne trovo traccia. Vorrei saperlo perchè anche in un altro blog mi è successo la stessa cosa…grazie.

Lasciami la tua opinione :)