Foto, scuola, misure, complimenti & polemiche…

Mattino.

Mi sto recando a lavoro e, nel tragitto che mi porta dal parcheggio in cui lascio la mia autovettura alla sede lavorativa, mi imbatto in una palestra di istituto scolastico, aperta.

Non ho dovuto “tirare il collo come una giraffa” per osservare al suo interno anzi.

L’istinto di scattare una foto è stato irresistibile e forte; anche per testimoniare l’ordine e l’attenzione e le premure adoperate per predisporre tale locale a non sapevo bene cosa.

Non ho resistito e ho postato questa foto, proprio per testimoniare l’osservanza scrupolosa delle varie regole che vengono, da diversi giorni, decantate.

Infatti nei vari servizi televisivi dei telegiornali, sia nazionali che locali, si annuncia la ripartenza e la riapertura, non senza polemiche, dei vari istituti scolastici.

La mente mi è tornata automaticamente indietro nel tempo, quando nelle palestre, in rare occasioni, le stesse venivano trasformate in gigantesche aule, in mancanza di auditorium o altro.

Mentre proseguo il mio percorso per recarmi al lavoro, mi imbatto in due signore che più che esaminandi mi parevano professoresse.

Ne ho dedotto che di lì a breve avrebbero avuto inizio delle sessione di esame? Esami di recupero? Prove legate all’ammissione alle università ramo medicina o altro?

Assolutamente no! (non lo sapevo) ma quelle persone che ho incontrato con dizionari in mano, erano candidate all’esame della prova della lingua francese.

Ora; anziché commentare il mio post in modo polemico, ci si poteva sforzare e cogliere quel lato poetico che ci ho visto io… e invece no!

Polemiche e discussioni a non finire anche in una foto che in realtà tutto voleva tranne che essere polemica.

Semmai era e resta un plauso a chi ha saputo organizzare un’aula in una palestra, tenendo conto dei tempi che stiamo vivendo che non sono per nulla facili.

Notare che ci siano persone che si impegnino, con il loro operato, a far rispettare le regole e quanto ci viene detto e ripetuto da mesi, non vuole essere denigratorio anzi.

Il messaggio era questo ” Buongiorno anche al mondo della scuola che si adegua a regole, distanze e non solo… ecco un esempio di Aosta…. in occasione di un concorso (PS senza polemica ma con apprezzamento!)

… mi chiedo quindi perché voler forzatamente travisare le cose e quindi innescare sempre puerili e sterili polemiche anche laddove non ce né bisogno?

In questo specifico caso ci resto davvero male a leggere certi commenti.

Capisco che si tratta di punti di vista, di libere opinioni (come per altro le mie…) ma da lì a impegnarsi a voler innescare discussioni…

Capisco quindi anche chi sceglie di postare chiudendo i commenti o semplicemente si chiude in considerazioni personali senza esprimere i propri sentimenti e pensieri.

Vogliamo essere una società moderna, sociale e multi liberale mentre invece ci sono persone che sono avvelenate.

Questa rabbia è frutto dalle varie vicissitudini della vita e se non riescono a metterci sempre cattiva luce o qualche aspetto negativo non sono contente.

Allora di contro mi viene voglia di lanciare, provocatoriamente una sfida!

Lanciamo un contest lungo un anno!

52 settimane compongono un anno e per ogni settimana si deve scegliere la notizia più bella o positiva della settimana e a fine anno si premia quella più bella dell’intero periodo…

Credete sia fattibile e realizzabile?

Io ci spererei ma ci credo poco… perché mi basta guardarmi attorno e vedere (anche con la presenza delle mascherine) certe espressioni o come ci comportiamo (compreso lo scrivente), di tanto in tanto…

Intanto ancora complimenti a chi si è adoperato per l’esame di questa mattina. Auguri a voi!

Speriamo che si possa ritornare a vivere le scuole sia da insegnanti che da studenti. (ma questo sarà oggetto di un altro post…)

Intanto… si tenta di ripartire, nel bene e nel male.

Le critiche, se costruttive e fonte di sano confronto, sono sempre una buona cosa, diverso se vengono fatte solo per criticare sempre e comunque e basta.

E’ bene ricordarsi che a migliorare si fa sempre in tempo… a criticare pure…

Buona e serena vita!

Esprimi il tuo giudizio sul post

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: