Ne sono sempre più convinto.

Giorni di euforia che si alternano a giorni profondamente tristi.

Un sali e scendi di emozioni, un turbinio di sentimenti che si mescolano.

Talvolta sanno essere estremamente nocivi, altre volte sembrano essere la giusta panacea per tutti i mali (o quasi!).

In ogni caso, nonostante tutto, continuiamo a salirci sopra.

E ogni volta che finisce il giro, rovistiamo fra le tasche alla ricerca di un’altro gettone, e poi un’altro ancora e ancora uno… sino a quando finiscono.

A ogni giro un’emozione diversa.

...::: Spot - Reclame - Banner :::...

Nonostante tutto non ti stanchi mai di salirci sopra fino a quando, all’improvviso, un giorno, uscendo da scuola, ti accorgi che in quel grande spiazzo in cui erano posizionate le giostre, queste non ci sono più.

E ti mancano. Ti manca l’adrenalina che ti trasmettevano, quella libertà, quella felicità, quel senso kdi sfogo… La voglia di gridare, di giocare, di tornare o restare eternamente bambini…

E aspetti… Aspetti sino a quando , sempre in quello spiazzo, torneranno le giostre…

Nel frattempo accumuli. Accumuli emozioni, felicità, difficoltà, delusioni, dolori, sorrisi e i tutto un pò…

Aspetti di poter riascoltare quella voce che, come sempre e negli anni, grida, ha gridato e continua a gridare… “altro giro altro gettone altro regalo!”

...::: Spot - Reclame - Banner :::...

Chi resiste alle giostre?

Da piccolo fai di tutto per poterci andare… Da grande ogni scusa è buona per cercare di non resistere…

“Altro giro, altro regalo! Non perdete la vostra occasione!”…

Dovremmo sentirlo dire ogni giorno appena apriamo gli occhi e questo potrebbe essere come l’estrazione a caso di un numero…

Già! La vita è come una giostra!… Non credi anche tu?

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: