Le tue mani…

Le osservavo ieri… Le tue mani sono stanche, provate dal tempo, dall’aria fredda di questi giorni… segnate dall’implacabile scorrere degli eventi…
Sono mani vissute, stanche eppure ancora forti e resistenti alle prove a cui vengono sottoposte…
Non importa loro se l’acqua è fredda come un tempo, se il vento gelido ne screpola la pelle in copertura…
Le vene si ingrossano e pompano quel che resta della vita che scorre… la stretta resta possente e resiste…
Mi pervade uno strano brivido quando quella mano percorre il mio viso alla ricerca di fermare la caduta di quella lacrima che i tuoi occhi stanchi hanno intercettato cercando l’incontro con i miei…
La tua mano è fredda… eppure non si ferma se non al cospetto di quella lacrima di cui i nutre, assorbendone ogni presenza e avendo la forza, ancora una volta di farla scomparire…. e a me manca il coraggio di farne seguire altre….
Hai delle belle mani vissute, mani a cui resto affezionato, a cui voglio bene come ogni minimo centimetro della tua persona, sia nel bene che nel male…. perchè il bene, l’Amore, va oltre alle apparenze e a ogni altra stupidaggine…
Le tue mani sanno accarezzare e far vibrare il mio cuore, e questo per me è importante…
Permettimi di tenere le mie mani fra le tue… lasciamelo fare ogni giorno fino a quando avrò la fortuna e l’opportunità di farlo….perchè anche questo è volersi bene….
Grazie per esserci… come ieri anche oggi, e speriamo per molto ancora…

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: