Manie di grandezza…

Non me ne voglia il buon amico Gigio che mi ha autorizzato a utilizzare una sua foto per parlare di questo tema!

Non è lui che ha un ego o problemi di dimensioni, bensì anche lui, come molti altri gestori di locali pubblici, è vittima involontaria della ineducazione altrui e delle manie di dimensioni errate da parte dei loro avventori…

Mi chiedo e vi chiedo… Quante volte, in caso di necessità, avete varcato la soglia di un esercizi pubblico, come ad esempio un bar, chiedendo con un filo di voce e con decisa timidezza e imbarazzo, se il locale aveva a disposizione dei servizi igienici?

La maggior parte delle persone che lo fanno, quasi a volersi sdebitare, si premurano poi di bere un caffè, prendere delle caramelle o fare una minima spesa, più in forma di pseudo ringraziamento che per altro…

Esistono poi quelle persone che invece richiedono la presenza e l‘uso dei servizi senza nemmeno prendere nulla o quantomeno ringraziare…

La categoria peggiore di ineducati vede protagoniste quelle persone che utilizzano i servizi pubblici, senza alcun rispetto per le altrui persone o per lo stesso avventore che gentilmente mette a disposizione quei servizi igienici.

Li si utilizzasse come quelli di casa propria, probabilmente ma non ne sono poi così certo!), sarebbero meno problematici, sia da parte dei gestori che dei fruitori…

Così compaiono scritte come “avvicinati, perchè non è così lungo come tu pensi!” e non ci si riferisce allo sguardo, ma a quell‘appendice che gli uomini portano con sè dal momento della loro nascita…

Tralasciamo il problema di riuscire a fare pipì cercando di contenere l‘ammenicolo manco fosse un idrante….ma vi pare che se si sporca non si abbia il senso e l‘educazione di pulire?

Comprendo a pieno quei gestori che sono reticenti a fornire libero accesso ai servizi igienici.

Senza poi tener conto di quelle persone che si comportano da ineducate on per mancanza di educazione ma semplicemente a mò di forma di protesta e di spavalderia, perchè in casa propria, forse, non avrebbero mai il coraggio di comportarsi come si comportano fuori…

Vedete, anche con un semplice gesto come quello di espletare i propri bisogni corporali, si può dimostrare intelligenza e rispetto, cosa che invece ci risulta alquanto difficile…

Penso a chi debba pulire i gesti di questa mancanza di rispetto e sarei immensamente felice se ci fosse una sorta di giustizia e in qualche modo gli autori e le autrici di questi gesti si ritrovassero loro a pulire quanto fatto…

A queste persone spero sorga una insperata briciola di vergogna, specie se si riconoscono, in coscienza, in queste gesta…

Ai gestori , massimo rispetto e solidarietà…

Perchè a volte , dietro un semplice bicchiere d‘acqua, un caffè o una informazione, cè molto di più di quello che si può lontanamente immaginare…

Esistono persone alle quali comunque e sempre dire grazie, e non tanto e solo per i loro servigi, ma anche per la loro presenza e per ciò che fanno, magari senza dirlo, senza farlo pesare, e continuando nel tempo nelle loro attività… nonostante tutto… nonostante tutti…

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: