Nessuno parla, tutti sussurrano…

Che strano… Sono sempre più convinto che in Valle d’Aosta ci sia, nel suo piccolo, uno spaccato o più spaccati di realtà e culture diverse…

I numerosi eventi di questi giorni, e dei venturi, sono in grado di restituire uno spaccato interessante della popolazione di questa terra…

Fa davvero specie notare che, davanti a eventi inaspettati, forse segretamente e sordidamente sperati per alcuni, per altri vi sia una sorta di presa di distanza sia verbale che di fatto…

I maestri del locale RIsiko (come dicevo ampiamente in tempi non sospetti, se ben ricordate…) si consultano più o meno segretamente… Bocche cucite ed altre che si aprono mentre la platea generale osserva attonita, molto disinteressata (solo apparentemente…) perchè preferisce di gran lunga comarare piuttosto che discutere…

Saltano amicizie, alleanze, strette di mano, accordi più o meno trasparenti e conosciuti… in una sorta di libera tutti… (ma non liberi tutti…) e ci si chiede, molto sommessamente, quale sia la reale verità…

Nessuno parla apertamente, se non per proclami ufficiali o pseudo tali, mentre tutti bisbigliano fra i corridoi dei palazzi, delle strade e fra i social… e cosa più bella… hanno quasi paura o vergogna a farsi sentire… mentre si preferisce ostentare un composto applombe…

In diverse persone hanno fatto notare che c’è una sorta di calma apparente, quasi ingiustificata o poco comprensibile, rispetto a tanti altri fatti anche di minore rilievo che avevano ampiamente suscitato un maggior riscontro e partecipazione…

Sintomo, preoccupante quanto logico se volete, che la gente si sta realmente stufando di quanto apprende più o meno apertamente?

In realtà, la gente comune, ha ben altro a cui pensare e, forse, problemi indubbiamente più grossi da affrontare nel quotidiano…

Prendiamo per esempio le bollette energetiche… avete mai guardato la vostra bolletta e siete riusciti/e a comprenderne bene i costi dei vari componenti?

Fate caso alla voce trasporto…. così, giusto per solleticarvi un pizzico di sana curiosità a beneficio delle vostre tasche…

Raffrontate questo costo con quello dell’effettivo consumo… e questo è solo uno dei tanti esempi che potrei riportare…

Ma perchè rovinare e rovinarsi una giornata con pensieri simili? Naaaa

Andiamo avanti e vediamo un pò come tutto va a finire…. (curioso di vedere se sarà come la nota frase oppure in maniera diversa… certo che ogni uno/a di voi darà adeguata interpretazione alla frase in sospeso…)

L’unica reale verità, se vogliamo, la possono sapere esclusivamente i e le protagoniste di questi giorni… A noi ci è dato percepire briciole di informazioni che cadono da un tavolo che sembra ben imbandito…  Sta a noi scegliere se prendere per oro colato queste informazioni, cercare di darne un senso logico, fare come per un puzzle (ovvero cercare di unire i diversi tasselli) oppure, la via forse più facile e logica, lasciar cadere le briciole e attendere…

Come detto alla gente, interessa come sbarcare il lunario, che cosa ha fatto il vicino o il conoscente in rete…, come garantire un futuro alla propria famiglia/prole, l’arrivo degli immigrati, le bollette da pagare a fine mese… e mille altri motivi…

Che dire? Namasté! bella gente e alé!…..

 

Lasciami la tua opinione :)