No alla violenza? Sempre mica solo un giorno all’anno!

No alla violenza? Sempre mica solo un giorno all’anno!

Fra poche ore partiranno le varie campagne contro la violenza sulle donne.

Siccome sono un “bastian countrari” e non amo rispettare le scadenze, specie quelle imposte dal sistema, preferisco parlarvene oggi.

Credo sia profondamente riduttivo limitarsi a un giorno di bombardaemtno concentrato fra i vari media per ricordare che le donne occorre rispettarle e non abusarne…

Credo sia più importante continuare su questo, e molti altri temi in verità, nello spirito di una campagna informativa che non si limita a una singola data e via…

Le violenze avvengono ogni giorno, anche sotto ai nostri occhi e spesso siamo”ciechi” a non accorgercene…. 

Dire no alla violenza sulle donne è cosa da fare non solo quel fatidico giorno in cui nel calendario viene ricordato l’eccidio delle varie vittime…

Si può dire no in mille e mille modi… Ad esempio evitando di guardare quei programmi in tv che tendono a mercificare la figura della donna, a svilirne i diritti, a sminuirne ruoli e non solo…

Abbiamo donne in ruoli apicali delle aziende, dei vari comparti e reparti operativi, produttivi e della nostra quotidianità, ed è cosa buona e più che giusta.

Credo sia necessario uscire dalla figura che appartiene al passato delle donne confinate fra le mura di casa a fare sbrigare le faccende di casa,  a servire e riverire… 

Queste sono le vecchie e sbagliate immagini che alimentano in talune persone quei sentimenti sbagliati con cui, nonostante di acqua ne sia passata sotto i ponti, si incontrano ancora e ben radicati, specie in talune persone.

Lo dico spesso e ne sono più che convinto che le donne, in generale, siano più complesse di quanto loro stesse possano immaginare… (figuriamoci per un uomo!!!)

Per questo e per mille altri motivi, mi ritrovo anche oggi a dire no alla violenza e non solo quella fisica, quella che lascia i segni, ma alla violenza in genere e di genere… qualunque tipo di violenza si voglia intendere…

Mi piacerebbe credere e sperare che più della presenza di fiocchi, di coccarde, di simboli più o meno rispettati, vi sia la presenza di un sorriso, di un gesto gentile, di un grazie in più e di mille altri sistemi e modi di dimostrare vicinanza, rispetto e amore alle donne…

Io dico no alla violenza, non solo oggi , domani ecc ecc ma sempre…

Regalate ogni giorno dei sorrisi alle donne che incontrate più che regalare dei fiori nelle date imposte dai calendari, oppure regalate fiori e sorrisi ogni giorno… o semplicemente ricordate di rispettarle (che è già tanta tanta roba”!)

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: