Non e così che si protesta.

(null)

(null)

(null)
Questa mattina, andando a lavoro, mi sono imbattuto in una curiosa scritta che qualche mano, presumibilmente anonima, ha voluto scrivere con dello spray di vernice nera, sulla pavimentazione di piazza Deffeys (la piazza antistante la sede del Consiglio Regionale valdostano).
Al di fuori del contenuto, contestabile o meno, è la forma di protesta che è sbagliata!
Per esprimere un pensiero del genere non serve una bomboletta e imbrattare una piazza (che per quanto poco è anche mia come contribuente…). Hai delle lamentele da fare? Hai da sollevare delle proteste? Ricordatene quando voti chi scegli e rivolgiti a loro ma non con il santino in mano…ma per richiamarli al loro lavoro, al loro dovere….
Interessati, informati! Non restare ignorante ma cerca di capire più che puoi e laddove non riesci a comprendere fai domande senza vergogna!
Chiedere è lecito, rispondere è cortesia…imbrattare è reato e stupidità!
Capisco le incazzature, capisco che si sia stufi di quanto sta accadendo, ma non è così che si risolvono le cose…mi dispiace!
Compiere dei gesti vandalici non può avvallare alcun tipo di protesta civile e non può essere nè giustificata nè tollerata.
Lo ridico fermamente! Non è così che si protesta!
Come sempre…meditate gente..meditate…

2 Replies to “Non e così che si protesta.”

  1. Pingback: Calcio vs monumenti 1-0 | FMTECH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*