Occhio alle mani…

Occhio alle mani…

Un segno di saluto è il presentarsi a mano tesa in attesa di una risposta, nella speranza che la mano che vi si presenti non sia molliccia, viscida o scivolosa…

In realtà bene sarebbe pensare cosa si nasconde in quel gesto!

Pensate solo a quante persone vanno in bagno, espletano i loro bisogni corporali e poi… escono senza pensare lontanamente di lavarsi le mani….

potrei chiudere il post qui vero? In realtà pensate a quanto avviene con quello scambio di mani…

Ciò su cui vorrei ancor più farvi ragionare è quanto sia apparentemente limitativo lavarsi le mani usciti dai bagni…

Generalmente, anche quando vi lavate accuratamente le mani, le asciugate per bene, quando avete finito cosa fate?… 

Brave/i! Dovete uscire dal bagno e non essendo fatti di antimateria, occorre che le vostre mani, appena lavate, linde, e pulite, vi aiutino a superare una barriera che nasconde mille insidie e altrettante sconcezze se non che microbi e ricordi di bisogni vari…. (visibili ma sopratutto invisibili…)

LA PORTA!

Come fate per uscire dal bagno?

Bello sarebbe ci fosse una porta che si apre a sensore altrimenti tutto il vostro impegno nel preservare la vostra e altrui igiene va in vacca perchè proprio le nostre/vostre mani, vanno a contatto con la stessa porta che hanno in qualche modo varcato anche quelle persone che nemmeno lontanamente hanno avuto l’idea di lavarsi o ci hanno pensato o non gli importa di farlo…

Così, l’impegno a limitare i danni, in qualche modo va a farsi benedire…. 

E’ comunque bene, sia per educazione che per igiene personale e come forma di rispetto per le altrui persone, lavarsi adeguatamente le mani…

Pensateci ogni volta che incontrate delle persone, specie certi personaggi, quando vi troverete davanti a quelle mani tese….

Di sicuro ci farete una riflessione…. 

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: