Povero maiale

Povero maiale

Già proprio così! Povero maiale!

Non mi riferisco alla sua immagine di animale ma all’animale umano, se preferite a quella bestia, che si è pregiato di asportare un salvadanaio ….

Il suddetto porcellino in terracotta era posto vicino alla cassa e risuonava di monetine che i clienti, trovandoselo davanti, inserivano nella apposita feritoia per premiare l’attività e il sorriso delle ragazze al banco…

Il vile essere (non il porcellino ma il furfante), senza alcuno scrupolo, caratteristica che ne denota di fatto l’animo, ha asportato il maiale e il suo contenuto di presumibilmente 50€ circa….

Ma come si fa! Ditemi come si può arrivare a gesti così stupidi?

Certo magari c’è chi si trova in difficoltà ma da qui ad andare a rubare un salvadanaio… davvero mi fa rabbia come cosa…

Lo reputo un gesto bieco come chi ruba dalla cassetta delle offerte in Chiesa… assolutamente uguale…

Rubare un salvadanaio richiama l’immagine dei bambini o di chi fa sacrifici per mettere da parte qualche cosa e ci mette tempo e impegno per farlo e derubare queste aspettative e speranze è più che rubare del denaro i sogni a lui legati (anche modesti come quelli di mance)….

Non si fa. Punto e basta!

Ora, gentile ladro da strapazzo, sii cortese, prendi se vuoi il contenuto del povero maialino, ma restituisci lo stesso all’affetto e alle attenzioni dei vari clienti che in qualche modo ci tenevano a lui…

Hanno restituito pochi giorni fa una bicicletta rubata che apparteneva al buon Fausto Coppi, ma sai che bello se il porcellino ritornasse al suo posto così come se ne è andato?

Utopia vero? Sogni vero? Già, ma ogni tanto è anche bello poter sognare specie sull’onesta delle persone, anche le peggiori…

2 thoughts on “Povero maiale

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: