Premio Liebster Award 4.0. : FMTECH nominato!

liebster-awards-il-panchinologo

… vi starete chiedendo: “e cos’è questo Liebster Award 4.0.?” Avete ragione, forse dovrei prima parlarvene. Il Liebster Award 4.0. è stato ideato in Germania qualche anno fa per sostenere i blog emergenti. Insomma, un modo divertente per farsi conoscere e conoscere nuovi ed interessanti blog!

Chi mi ha nominato è stata Sarah Maria La ringrazio immensamente. Mi ha fatto cosa gradita perché amo conoscere persone nuove con loro confrontarmi e scoprire aspetti personali e del lato umani ai più sconosciuti. Vi invito quindi a dare una occhiata al suo blog personale.

Link per visitare il sito di Sarah

Ecco a voi le Regole, (certo che ci sono delle Regole) del Liebster Award 4.0:

  • Ringraziare il blog che ti ha nominato;
  • Rispondere alle 10 domande poste da chi ti ha nominato;
  • Nominare 10 blog;
  • Porre 10 domande agli autori dei blog nominati.

Ed ora risponderò alle domande di: Sarah Maria

  1. Cosa cerchi quando apri per leggere il blog di qualcun altro? Lo seguiresti perché…?
  2. Ti piace viaggiare? 
  3. Dove sei stato? Dove vorresti andare?
  4.  Sapresti raccontarti in 5 aggettivi massimo?
  5. Cosa rende interessante il tuo blog secondo te?
  6. Ti ritieni uno scrittore?
  7. La tua citazione preferita?
  8. Vivi per scrivere, o scrivi per vivere?
  9. Se ti dico lasciati guidare dalla scrittura, cosa mi rispondi?
  10. Condividere o tenere per sé?

Ed ecco le mie risposte:

Cosa cerchi quando apri per leggere il blog di qualcun altro? Lo seguiresti perché…?

Sinceramente rimango appassionato dai blog che seguo per quanto umanamente mi trasmettono e spesso mi aiutano a riflettere o sono fonte di ispirazione a mia volta per scrivere. Decido di seguire un bog quando mi rendo conto che è interessante dopo aver “sbirciato” un po’ di articoli, di quel blog e quindi arrivo a credere che nel tempo può essere un buon “compagno di viaggio” 🙂

Ti piace viaggiare? 

Si mi piace viaggiare quando ne ho la possibilità. Mi piace farlo in compagnia ma non disdegno piccoli viaggi da solo. Preferisco la compagnia perché si possono condividere i ricordi le esperienze e le emozioni che spesso da solo si perdono mentre in più di una persona si condividono.

Dove sei stato? Dove vorresti andare?

Ho visitato alcune delle città del Nord Europa, Gran Canaria, Jerba, Marsa Alam, le belle zone della nostra Italia, dalla Toscana, alla Romagna, alla Liguria, al Piemonte, al Lazio e chiaramente la Valle d’Aosta.

Dove mi piacerebbe andare? Avendone le possibilità economiche e di tempo negli States, poi nei paesi asiatici tipo Giappone e Cina per accorgermi delle differenze di cultura, di vita (anche se credo che con la cucina avrei difficoltà a abituarmi [States esclusi])

Sapresti raccontarti in 5 aggettivi massimo?

Introverso, aperto, disponibile, riservato, incostante.

Cosa rende interessante il tuo blog secondo te?

Spesso me lo chiedo, poi mi rispondo credendo (sperando) che piaccia ciò che scrivo (anche se spesso questo avviene con madornali errori ortografici) perché scritto di getto, spesso dal telefono, in viaggio, in qualunque ora, quando vedo qualcosa che mi ispira e ho la possibilità di scriverne lo faccio (anche se spesso manca il tempo, la possibilità, la linea o la batteria sufficiente…. o gli occhi si chiudono irrimediabilmente….)

Ti ritieni uno scrittore?

No per nulla. Mi diletto a scrivere e mi piace farlo ma da qui a essere uno scrittore ce ne passa… Rispetto il ruolo di piccolo e incompetente blogger e differenzio dagli scrittori, sebbene nel mio piccolo anche io scriva, ma è tutt’altra cosa…

La tua citazione preferita?

La penna scrive ciò che le parole si vergognano di dire

Vivi per scrivere, o scrivi per vivere?

Vivo e talvolta scrivo ciò che vivo. Vivo e talvolta vivrei ciò che leggo. Vivo e talvolta non ho il tempo di scrivere ciò che vivo. Vivo e talvolta credo che a nessuno importi ciò che vivo eppure ne scrivo…. Vivo e talvolta provo a farlo bene, ma come per la scrittura poi così bene non mi riesce mi sa….

Se ti dico lasciati guidare dalla scrittura, cosa mi rispondi?

Per farlo ci vogliono condizioni e momenti giusti… un ò come alcune esperienze che non dimentichi più… la musica, il luogo, ciò che ti circonda, un profumo, uno sguardo, un’immagine, un colore o semplicemente un impulso irrefrenabile… scrivere a comando è come mimare un piacere intensissimo senza viverlo a pieno…

Condividere o tenere per sé?

Vi sono cose che devono e vanno condivise, altre che sarebbe bene tenere per se, altre che è bene siano condivise solo con le persone che si ritengono talmente importanti nella nostra vita che possono essere le uniche di cui ci fidiamo e a cui possiamo affidare quanto possiamo condividere, nel rispetto reciproco.


 

Adesso passiamo alle nomine:

https://sfogliatellablog.wordpress.com

https://pantufl90.wordpress.com

https://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com

https://lacantatricecalva.wordpress.com

http://crazyaliceinwonderland.com

https://diversamenteintelligente.wordpress.com

https://nazariadb.wordpress.com

https://secondastella72.wordpress.com

https://francescapratelli.wordpress.com

http://scusatesonounagemelli.com


  1. Raccontami un qualcosa di sconosciuto che ti riguarda e che nel bog non hai mai trattato.
  2. Meglio essere che apparire? (e sopratutto motiva la tua risposta)
  3. Esistono dei temi che reputi imbarazzanti e/o di cui hai difficoltà a parlare e perché secondo te?
  4. Come definiresti la società in cui viviamo in non meno di 5 righe?
  5. Consideri il blog un po’ come un diario segreto? (motivando naturalmente la risposta)
  6. In un mondo altamente social, secondo te, che differenza c’è fra amicizia e conoscenza?
  7. Racconta (in non meno di 5 righe) un evento di cui sei rimasto/a particolarmente colpito/a e che difficilmente dimenticherai e perché.
  8. Scrivi 10 cose che adori e 10 che invece non ami particolarmente e perché.
  9. Dove sei in questo preciso momento, cosa stai facendo (oltre che rispondere o leggere) e invece dove vorresti essere e cosa vorresti fare.
  10. Scatenati e dimmi cosa non ti piace e cosa invece si del mio blog (e se ti va perché mi segui [grazie])

 


Ora per favore rispondete quanto prima, senza copiare le domande! (e senza fare nuovamente a me la nomina 🙂 ) e mettete il link nei commenti o rispondete sotto il mio post, così da potere avere le vostre risposte a vista. Grazie!!!

Aspetto le vostre risposte. Curiosissimo davvero tanto!!!! Non vedo l’ ora!!!

 

6 Replies to “Premio Liebster Award 4.0. : FMTECH nominato!”

  1. Complimenti a te per il Premio e grazie di cuore per avermi nominata .Ho ricevuto di recente questo nomination e le domande erano simili alle tue.Ho aggiornato il post di ringraziamento e ho aggiunto anche nomination ricevuta da te .Lo puoi leggere qui https://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com/2015/04/02/grazie-amici-e-amiche-3/
    Ora rispondo alle tue domande 😀
    Raccontami un qualcosa di sconosciuto che ti riguarda e che nel bog non hai mai trattato.
    Penso di aver trattato un po’ di tutto 😀
    Meglio essere che apparire? (e sopratutto motiva la tua risposta)
    Meglio essere , perché detesto apparire .Sono spirito libero e non mi interessa essere famosa , mi interessa solo vivere serena e felice con una vita normale .
    Esistono dei temi che reputi imbarazzanti e/o di cui hai difficoltà a parlare e perché secondo te?
    Ti sembrerò strana , ma io non ho nessuna difficoltà a trattare tutti i temi .
    Come definiresti la società in cui viviamo in non meno di 5 righe?
    Viviamo in una società caotica , il pianeta terra soffre perché i esseri umani sono dei pazzi .Stiamo distruggendo la nostra casa, la nostra terra , la nostra aria il nostro cibo .
    Consideri il blog un po’ come un diario segreto? (motivando naturalmente la risposta)
    Assolutamente no.Il mio blog é pubblico ed é un diario fotografico dove ogni tanto scrivo poesie, ricette ,opinioni , oroscopo ,musica eccetera
    In un mondo altamente social, secondo te, che differenza c’è fra amicizia e conoscenza?
    L’amicizia vera é quando lo vivi nel reale , invece le amicizie e le conoscenze virtuali si basano solo sul empatia .Del resto anche nella vita reale le amicizie sono legate dal filo di empatia reciproca però almeno ci si vede dal vivo e non attraverso la chat , Skype ,WhatsUp e Messenger .
    Racconta (in non meno di 5 righe) un evento di cui sei rimasto/a particolarmente colpito/a e che difficilmente dimenticherai e perché.
    Essendo fotografa amatoriale di strada ho tanti eventi che mi rimangono nei miei ricordi e li conservo nelle mie memorie fotografiche.Forse quando ho visto la fila dei disperati alla Caritas .Persone dignitose che hanno perso il lavoro oppure non sono mai riusciti a trovarlo che sono costretti a rivolgersi alla Caritas.Li vedi che quello che raccontano in TV e i media di regime non é la verità , la verità é che questa é una crisi economica nera .
    Scrivi 10 cose che adori e 10 che invece non ami particolarmente e perché.
    Le cose che adoro fare sono : Ridere,fotografare,leggere,viaggiare,ascoltare musica,cucinare,nuotare ,ricamare,navigare in internet,ballare .Mi piacciono queste cose perché amo la vita.
    Le cose che non amo particolarmente sono : viaggiare in aereo,fare dieta,vestire abiti firmati,guardare la TV,stare a casa ,telefonare,rispondere al telefono ,andare a messa,rispondere alle mail.Non amo particolarmente queste cose perché voglio essere libera e non condizionata da queste cose che potrei farne a meno.
    Dove sei in questo preciso momento, cosa stai facendo (oltre che rispondere o leggere) e invece dove vorresti essere e cosa vorresti fare.
    Sono a casa e sto rispondendo alle tue domande 😀 .Vorrei essere a San Pietroburgo e fare fotografie di strada .
    Scatenati e dimmi cosa non ti piace e cosa invece si del mio blog (e se ti va perché mi segui [grazie])
    Mi piace il tuo blog e ti seguo perché scrivi riflessioni che sono interessanti e tante volte lo pensiamo allo stesso modo.Complimenti per il blog che lo leggo volentieri .
    Buon fine settimana *_*

  2. Ecco le mie risposte, mi fa piacere partecipare anche se sono io che ho nominato te. 😉 Le domande sono diverse e quindi rispondo volentieri!

    I temi che tratto nel mio blog sono, vari, per cui in realtà forse sono i lettori a dirmi cosa non tratto, perché al momento non lo so. Forse il mio blog è molto introspettivo quindi magari dovrei parlare di altro… Aiutatemi voi! 😉

    Io preferisco di gran lunga essere. Proprio per questo molti gruppi, mi mettono da parte. Essere è difficile, mentre esistere risulta più facile!

    Temi imbarazzanti? Dipende dai periodi. Imbarazzante è un punto di vista. Per te può essere imbarazzante qualcosa che per non è. Dipende… 😉

    Il mio blog non è segreto, perché è condiviso e pubblico. Certo i miei temi non arrivano a tutti. Ma va bene così. E poi se qualcuno ci trova un segreto meglio!!!

    Tra amicizia e conoscenza nel mondo Social o meno, c’ è la stessa differenza, che nella vita Reale. Gli Amici sono qualcosa di profondo, dove c’ è mutuo aiuto e dove ci si può scontrare e poi fare pace. Per me sui Social è rara l’ Amicizia. Le conoscenza aiutano ad avere dibattiti istruttivi e costruttivi. Reale e virtuale scorrono paralleli per me.

    L’ evento che mi colpisce in questo momento è la superficialità e l’ arroganza della gente. Sempre più razzismo, sempre più egoismo, sempre più arrivismo. Io sono molto arrabbiata in questo periodo. Vedo la decadenza del genere Umano, che dice di aiutare e poi non lo fa. E’ tutto un modo per apparire, per essere visibile, per conquistare l’ approvazione, un mi piace. Bah… Credo che se non ci svegliamo presto saremo spacciati.

    Adoro: scrivere, ascoltare musica, leggere, conoscere gente di culture diverse, andare a ballare, aiutare le persone, sentirmi utile, andare al cinema, andare al teatro, provare nuovi cibi.
    Non amo: i pettegolezzi, il gossip, la superficialità, l’ arrivismo, l’ apparire, il razzismo, l’ egoismo puro, la maleducazione, la critica senza motivazione costruttiva, il parlare senza fatti.
    La coerenza è fondamentale per me: “Dici quello che pensi, pensi quello che dici!” Interstate 60 opp. Statale 60.

    Oltre a rispondere alle tue domande, sto poltrendo a casa. Va bene così, non ho voglia di fare nulla!!!

    Del blog mi piace la tua spontaneità nel pubblicare i post. Così come ti viene, di getto. Ti suggerisco, di stare attento agli errori di battitura e di coinvolgere il tuo blog ad altre iniziative! Ti farai conoscere 😉

Lasciami la tua opinione :)