A primavera… funghi (atomici!)

nucleare-fungo

L’esercito della Corea del Nord riferisce di avere ricevuto il via libera finale a “spietati” attacchi nucleari contro gli Stati Uniti. Secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, che cita l’agenzia di Stato nordcoreana Kcna, a Washington è stato notificato formalmente un messaggio: le minacce statunitensi verranno “annientate da mezzi di attacco nucleare più efficaci, piccoli, leggeri e diversificati”.

“La spietata operazione delle nostre forze armate rivoluzionarie – continua il comunicato – ha superato a questo riguardo l’esame e la ratifica finale. Il momento dell’esplosione si avvicina veloce”. Le turbolenze all’altezza del 38esimo parallelo salgono a nuovi livelli di guardia, evocando venti di guerra sempre più forti. Intanto gli Usa, dopo le minacce dei giorni scorsi, avevano annunciato l’invio del sistema di difesa missilistico Terminal High-Altitude Area Defense battery nella loro base di Guam. 

Fonte: Il fatto Quotidiano (estratto)

Mentre da noi, in Italia, ci si preoccupa principalmente della spartizione delle poltrone e delle cariche “prestigiose”, il Mondo prosegue la sua corsa… La sua pazza corsa… Sembra “il mondo più pazzo dell’Universo”, parodia di uno dei film, opera di Mel Brooks.

Siamo scampati alle previsioni catastrofistiche dei maya, abbiamo superato situazioni ulteriormente tremende ed ora anche la possibile, dormiente ma sempre vigile guerra atomica.

Proprio siamo degli irriconoscenti alla vita!

Ma tranquilli! In Italia tutto ciò non si avverte! Dobbiamo andare avanti per determinare chi occupa lo scranno del Presidente della Repubblica e poi definire ruoli, poltrone e sottopoltrone dei vari poteri che dovrebbero amministrare il nostro Paese che nel frattempo sembra sempre più una balena che pesantemente e tristemente sta per spiaggiare, morente e dolorante dalle mille ferite subite e inferte dai vari (ir)resposabili che l’hanno torturata sino al raggiungimento di questo status…

Sarebbe ora di togliersi il paraocchi e vedere (sforzarsi di farlo) un pò più in là… oltre la siepe ma più amaramente di come facevano i sommi poeti dell’ottocento… Togliamoci il paraocchi di dosso e scopriamo che i nostri piccoli e grami regali governanti sono nudi (riferimento alla novella “il re è nudo) e noi (solo noi) li vediamo vestiti in maniera scintillante mentre un semplice bambino , nella sua innocenza, è in grado di smascherare questo bluff nel quale siamo caduti in una sorta di limbo generale…

La storia, non insegna… (pare)…

SVEGLIA!!!! Il mondo va avanti senza di noi!!!

(piccolo particolare…) siamo noi che non andiamo avanti senza un mondo dove stare… riflettiamoci bene…

Come sempre… meditateci su gente, meditateci…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*