Pronti, partenza, via…

Coda, timbro, firma, passa
Coda, timbro, firma, passa
Coda, timbro, firma, passa

Burocrazia,
l’Italia si squaglia come burro è pazzia
Una bella idea,
arriva sempre a notte fonda come la polizia
Chi me lo spiega, votavi Lega?
Si, prega
Ora chi voti? Boh Reagan
Ora Belen prima chi? Megan
Roba magica Sim Sala Bim,
ma al microfono molti si offrono
io sono una sicurezza come il codice pin
In alto, come dopo il check-in
Ho le note, do, re, mi,
Per le rime ho la scimmia, come Remi
Alza lo stereo c’è Fabri Fibra,
che non passa mai di moda
come la figa

Pronti, partenza, via!
si va per mari e monti
partenza, via
Qui siamo tutti pronti,
qui siamo tutti pronti,
qui siamo tutti pronti
Si va per mari e monti via

Vengo dalla campagna, cresciuto al mare
alla mano come il tuo palmare
Pronti, via
Si va per mari e monti via
Monti via
Linguaggio ultra violento
In TV come un ultras violento
Cade giù tutto
come un terremoto,
come Arisa senza trucco
Non fa’ neanche duemila euro
l’uomo del duemila che diceva Lucio Dalla
Occhi a palla, guarda la casta,
sembra la serie TV, Dallas
La verità sballa, è stupefacente
Sembra sempre più stufa la gente
Ti vedevi alla festa invitato speciale,
invece sei in guerra, inviato speciale
Questo pezzo, fa’ colpo lo so,
come un banchiere, fa’ colpo lo so
Toc-toc! Chi bussa, chi è?
Il commissario!

Pronti, partenza, via!
si va per mari e monti
partenza, via
Qui siamo tutti pronti,
qui siamo tutti pronti,
qui siamo tutti pronti
Si va per mari e monti via

Fumo bombe, come a Kabul
missili come a Seul
Rap-esorcista, scomodo come
l’anti-doping per un ciclista
Il caso chiuso e il caso mai
Canta il pezzo, come se lo sai
Cantanti incantano,
nascosti e sporchi, come i soldi che mancano
Tutti pronti per la partenza,
ma da anni è una finta partenza
Dopo l’ultima grande occasione
si rimane così, Senza!
Nella testa una voce rimbomba,
tipo capitano la nave affonda (Capitano!)
Terza, second, prima
il paese non si mette più in moto, Onda!

Tu aspetta qui, non ci tengo!
Nella vita l’ultima cosa che voglio sentire è libera,
lo stiamo perdendo
Come gli ABBA
In Italia gridi “mamma mia”,
ma dalla rabbia
Sfondiamo la gabbia
Pronti, Partenza (…) Via

X2
Pronti, partenza, via
si va per mari e monti
partenza, via
Qui siamo tutti pronti,
qui siamo tutti pronti,
qui siamo tutti pronti
Si va per mari e monti via

Pronti, Partenza, Via!

Note a corredo del brano:

Il brano si incentra sull’attuale confusione politica italiana, evidenziando come da anni il Paese ricaschi in una “finta partenza”. Fabri attacca sottilmente anche l’ex premier Mario Monti, utilizzando il gioco di parole “Si va per mari e monti, via!”. Il rapper cita inoltre Lucio Dalla e la sua traccia Il motore del 2000, quando dice: «Non fa neanche 2000 euro l’uomo del 2000 che diceva Lucio Dalla». Viene fatto riferimento anche all’accaduto riguardante la nave da crociera Costa Concordia, quando il rapper paragona l’Italia ad un Paese che affonda.

La canzone è comunque sostanzialmente incentrata su temi di attualità e politica del Bel Paese ed è un concentrato di concetti e parole chiave che rimandano a situazioni e scenari presenti nell’Italia del 2012.

Inoltre Fibra ha dichiarato che è stata la stessa strumentale del brano (prodotta da Michele Canova Iorfida) a suggerirgli il motto “Pronti, partenza, via!”, perché suonava quasi come una marcia, come un motivo fatto apposta per impostare un discorso ed un ritornello di quel tipo.

Canzone di oltre un lustro fa e ancora attualissima e valida per i suoi concetti di fondo (sebbene siano cambiati alcuni personaggi…la storia in fondo è sempre la stessa…)

Comunque come sempre…. buona musica e buona vita bella gente…

Lasciami la tua opinione :)