Pupazzo (di neve…)

pupazzoScrivevo il 10 gennaio 2010, esattamente 6 anni fa…

E’ sempre più raro vedere scene come quelle viste oggi… A seguito della consistente nevicata delle ultime ore, è comparso in serata, nel parchetto sotto casa, un bel pupazzo di neve, fatto con cura da un papà e da il proprio frugolo…

E’ stato bello osservare dalla finestra, la creazione di tale opera… Sempre più raro vedere queste cose, queste scene di dolcezza e di semplicità… Il vedere il padre, mettersi a giocare con il proprio figlio nel parchetto, raccogliendo la neve, formando i cumuli di neve necessari a formare la base, il busto, la testa, le braccia e tutto il resto…

Infine andare alla ricerca di alcune foglie con cui formare gli occhi, i capelli, i bottoni, gli occhi e un rametto per pipa….

La memoria mi porta indietro nel tempo, quando da ragazzetto, anche il sottoscritto con il suo babbo, giocava con la neve, facendo pupazzi, foto e tirandosi vicendevolmente palle di neve…

Già.. bei tempi, bei ricordi, tempo apparentemente perso ma che ha formato dei ricordi indelebili e bellissimi che rimarranno nel tempo….

Che dire? Grazie a tutti quei papà e quelle mamme dedicano del tempo ai propri figli e figlie, fornendo loro possibilità di legare in maniera indelebile dei bei ricordi nelle loro memorie.

Grazie!

A essere sincero anche pochi giorni fa, a seguito delle nevicate dei giorni scorsi, è comparso un timido accenno di pupazzo di neve… Le piogge delle ultime ore lo hanno irrimediabilmente snellito e sformato, ma l’emozione nel vedere comunque che c’è chi ancora fa i pupazzi di neve, c’è sempre…

Buona e bella vita bella gente….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*