Qua la zampa (recensione)

Qua la zampa (recensione)

Di tanto in tanto capita di vedere dei film che meritano essere citati e ricordati…

QUA LA ZAMPA rientra fra quei film che all’inizio risultano essere pesanti, incomprensibili e difficili da guardare… poi ti entra nel cuore, con prepotenza e ne esce squarciandoti di sentimenti e riuscendo a strapparti qualche lacrima, talvolta amara…

Nasce da un libro davvero carino, geniale.

La trama narra la storia di un’anima di un cane che vive diverse vite, e tratta il tema, marginalmente, della reincarnazione degli animali…

La voce narrativa del protagonista, nella versione italiana, è quella di Gerry Scotti, che risulta essere talvolta pesante e fuori tema. Con il proseguo del film si capisce che il ritmo narrativo è voluto e che segue una metrica che va a colpire direttamente i sentimenti.

La storia di questa anima canina, passa da una serie di vite… Alcune meritano diversi minuti di storia, altre si riducono a mera cronaca di eventi…

Il tutto porta al ritornare, per una serie di eventi particolari, al primo incontro bello, che si ripete per effetto di ricordi radicati nella memoria del protagonista a quattro zampe che si farà riconoscere…

Un turbinio di emozioni che merita  di essere visto che riuscirà ad emozionarvi.

Film consigliato a proprietari e non di cani.

Ricordatevi che chi condivide un tratto di vita con noi/voi merita attenzione, amore e una marea di coccole!

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: