Quando ad essere razzista è…

…il nero!
Proprio così! Quando ad essere razzista è il nero, si sfiora il ridicolo.

Che Pimpa fosse un cane non amante in modo particolare delle persone di colore, è un dato di fatto. Lei, come cane, manifesta il suo dissenso al disturbo nell’unico modo che ha… cercando di difendere la zona in cui è segnalando la presenza di persone non da lei gradite, abbaiando anche in maniera animata…

La cosa ridicola è vedere esseri pensanti, con un quantitativo superiore in quantità (peso nello specifico) di materia grigia in corpo, prendersela con un cane nell’essere cane e nel manifestare il suo dissenso nel momento in cui viene disturbato/a nella sua tranquillità.

Il cane nello specifico era tranquillamente nella sua brandina e non disturbava nessuno… se la dormiva della grande quando ha percepito la presenza di un uomo di colore che si avvicinava con della roba addosso ai suoi padroni e, a suo modo, consigliava al personaggio di non avvicinarsi troppo…

Quando sbeffeggiando l’unico linguaggio che ha, il personaggio ha deriso il cane, quest’ultima si è animata in maniera tale da avvicinarsi per dare maggior peso alla sua protesta che continuava a limitarsi ad abbaiare solo in maniera ravvicinata e animata (perchè null’altro avrebbe potuto fare…)

“Cane di mer..a… tenete lontano quel cane di merd…”

Cioè! Capito? Lui, che viene a disturbare il cane che se ne stava tranquilla per conto suo, ha il coraggio di dare del cane di me..da al mio cane??? Mi si sono ribaltati i ruoli!

…e mentre il cane se ne viene verso di me che ero poco distante, il personaggio continua a imprecare e a prendersela con chi, nelle vicinanze e avendo visto il tutto mentre io me la ronfavo alla grande, cercava di difendere la quadrupede…

Senza volersi abbassare a certi epiteti… ci terrei a precisare che porto più rispetto al mio cane che a certe persone e personaggi vari che senza rispetto alcuno vanno a disturbare il riposo altrui per cercare di imporsi in maniera spesso ineducata a vendere, senza scontrino, senza controllo e in maniera totalmente abusiva, merce di vario genere e tipo… e poi è il mio cane ad essere un cane di m…?

Tralasciando le questioni politiche, perchè la politica non c’entra nulla in queste cose, vi faccio riflettere sul fatto che stanno aprendo le spiagge alla presenza dei cani al seguito dei propri padroni, mentre lasciano libero accesso anche a chi, sporcando senza che nessuno controlli e insultando e disturbando le altrui persone, meriterebbe ancor più di indossare una museruola per evitare di proferire delle stupidaggini senza senso alcuno…

Il mio cane non è di razza, ma proviene da un canile, ma porto decisamente più rispetto a lei che a molte persone con pedigree… che di razza hanno solo… tralasciamo che è meglio…
Sono rimasto stupito a vedere che il così tanto razzismo non è solo in un senso/verso…

A ogni uno il suo posto, nel rispetto degli spazi e dei diritti altrui.. delle persone come dei cani…

Buona e serena vita a quadrupedi e bipedi… educati, ineducati e di qualunque colore e razza…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*