Quanti rubinetti hai?

Alla domanda: “quanti rubinetti hai in casa?” sapresti rispondere con precisione?

Credo di no… Alla maggior parte delle persone a cui pongo questa domanda, per lavoro, mi ritrovo ad avere un ampio campione di persone che non sanno in realtà, come logico, il numero di rubinetti che si ha in un appartamento/casa.

Generalmente la risposta è una cifra sottostimata. Spesso si dimenticano tutti quegli attacchi, pur essi rubinetti, che servono per far funzionare ciò che diamo per scontato o con cui abbiamo poca dimestichezza o a che fare…

Se ti sei posto/a la domanda vedrai che avrai quasi sicuramente dimenticato di contare, nel tuo appello, i rubinetti che interessano lavatrice, lavastoviglie, bagno, bidet  e sicuramente altri….

Perché dunque parlare di rubinetti? Per fornire un esempio di quanto, talvolta, perdiamo di vista proprio per effetto della quotidianità e di quanto diamo per scontato facendo perdere di valore anche ciò che in realtà ne ha e parecchio…

Immaginatevi di dover fare a meno di quei rubinetti che avete dimenticato nel conteggio proposto prima… Di sicuro la nostra vita sarebbe sicuramente più scomoda e meno agevole di come in realtà è…

Ora provate a fare questa sorta di esercizio anche su altre fonti che diamo scontate e che invece sarebbe bene ben valutare…

Quanti sono i dispositivi che lasciamo quotidianamente alimentati dalle prese di corrente? Ne avete una minima idea?

Provate a farlo come gioco in famiglia… Vi, ci renderemo conto di quante cose, forse anche poco utili in realtà, lasciamo attaccate alla corrente e che partecipano al consumo smodato e allo spreco involontario ma reale….

E se dopo l’acqua e la corrente ci spostassimo, di tanto in tanto in altri settori?…. Credo avremmo delle sorprese sicuramente molto belle….

Intanto vi ripongo la domanda e vi lancio l’idea del ragionamento, sicuramente più cosciente dopo aver letto queste disordinate righe…

Voi, quanti rubinetti avete in casa?

Bella gente… come sempre… buona giornata e buona vita! Namasté, Alé!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*