Ricordo del Santo Giovanni Paolo II

0411_37Ecco, doverosamente a distanza di alcuni giorni, il contributo audio in cui, in occasione del suo ultimo Angelus recitato a Les Combes (Introd), il Santo Papa Giovanni Paolo II decanta, segnato dall’avanzamento implacabile della malattia, le bellezze e le caratteristiche della nostra amata Valle d’Aosta.

Proprio dalle parole di questo Uomo Santo, dovremmo ritrovare gli stimoli e il rispetto necessari a valorizzare, rispettare e rispettarci un pò di più.

“Carissimi fratelli e sorelle, saluto con affetto tutti voi che siete venuti a Les Combes, fra queste ridenti montagne della Valle d’Aosta. In questa oasi di quiete si sperimenta facilmente quanto profiquo sia il silenzio, un bene oggi sempre più raro. Solo nel silenzio l’uomo riesce ad ascoltare, nell’interno della coscienza la voce di Dio e veramente lo rende libero. E le vacanze possono aiutare a riscoprire e coltivare questa indispensabile dimensione interiore dell’esistenza umana. A tutti auguro una buona domenica e buone vacanze!”

Ecco le ultime parole pubbliche ufficiali del Santo Padre, prima di tornare a Roma per vivere i momenti più duri e difficili che lo hanno poi portato a raggiungere quel cielo che tanto amava ammirare fra le nevi della nostra amata Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*