Sai cosa mangi?

Già oggi tu sai cosa mangi? Dal primo di gennaio 2018 sarà permesso e regolare servire, cucinare e far mangiare insetti…  Se l’idea può far storcere il naso, e in taluni casi anche le budella,  la realtà dei fatti è ben più oscura…

Tralasciando la forma evidente in cui una persona potrà arbitrariamente scegliere se mangiare o meno, potendoli osservare, gli insetti nelle loro forme conosciute, esiste la possibilità che gli stessi insetti vengano inseriti nella produzione di prodotti derivati come ingredienti…

Immaginatevi farine, olii e altri prodotti che solitamente vengono utilizzati dalle grandi industrie, dalle catene internazionali per produrre i loro cibi… Cibi che vengono importati dagli altri Paesi, cibi che vengono venduti dalle grandi catene di distribuzione a prezzi ribassati e non solo….

Mi sa che per un dato periodo, parlo almeno per me, cercheremo di fare attenzione, quando si andrà a comprare cibi vari, i loro ingredienti nella possibilità di scartare quelli realizzati e confezionati con ingredienti, quantomeno mentalmente, non graditi…

Chissà poi come reagiranno i vari puristi delle varie cucine… non solo i tradizionalisti e i grandi chef… ma anche le varie branche secondarie o di nicchia…

Ma cerchiamo di essere realisti, non allarmisti e sinceri… Già oggi… sappiamo davvero cosa mettiamo sotto i denti e nello stomaco? Siamo sicuri che ciò che ci viene proposto sia realmente come ci viene rappresentato e poi preparato e propinato? Quante volte vi soffermate, mi soffermo, a sbirciare fra gli ingredienti e non ci facciamo invece intortare dal prezzo, dalla confezione o semplicemente dall’aspetto curioso della confezione?

Mah! Intanto dal primo di gennaio, con pieno diritto, potranno approdare sulle nostre tavole i vari tipi di insetti “autorizzati”… andando a cambiare il panorama gustativo anche europeo , italiano…

Vuoi vedere che mentre prima lottavamo contro i vari insetti perchè ritenuti fastidiosi, dannosi, esteticamente brutti o alimentanti le nostre paure e fobie… questi adesso per paradosso andranno ad alimentare i nostri stomaci?… Al solo pensiero personalmente penso subito a un buon caffè che mi aspetta e che mi gusterò in piena tranquillità… nella speranza che sia realmente fatto con varie specie di chicchi di caffè tostato e non con altre miscele tipo cavallette, formiche rosse e ragni anche loro tostate…. Opsss scusate… brutto pensierio… meglio lasciarsi consolare dal gusto…. (anche se poi a pensarci bene… in realtà dico che è una fantasia ma potrebbe diventare una realtà non tanto distante….)

 

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: