Settembre. Il mese adatto per andare in vacanza.

Ricominciano le attività scolastiche e lavorative e il più della folla, della gente chiassosa e rumorosa è di ritorno dalle vacanze estive.

Quale periodo migliore per godersi momenti di sano relax e di quiete per potersi rigenerare a pieno a pochi giorni dal marasma generale.

...::: Spot - Reclame - Banner :::...

Mancano pochi mesi alla fatidica e impegnativa data. Eppure, tutto è in stato avanzato. Tutto è pronto da tempo e si tratta solo di affinare i dettagli, visto che il grande del lavoro è già stato svolto.

Una buona tecnica direi, corroborata e consolidata nel tempo in quanto ci si mantiene al lavoro attivi appena passa il Natale sino ai primi di settembre e poi alcuni giorni di sano relax.

Così può capitare di imbattersi in Babbo Natale steso sulla spiaggia a godersi il Sole e a cercare di riposare con il suono dell’infrangersi delle onde sulla spiaggia, mentre lentamente tutto il mondo “normale” rientra dalle proprie ferie.

In attesa di comprendere in che stato saremo, se ci saranno limitazioni, regole e accorgimenti da osservare e seguire, fra le varie Nazioni e Paesi, il suono del mare corrobora e rigenera l’omone che sarà impegnato, qualunque sia il periodo che vivremo, a regalare un sorriso, una speranza, un lumicino di serenità….

Nel frattempo riapre l’ufficio postale preposto a ricevere e smistare le varie letterine, email e richieste, anche quelle dell’ultimo minuto, quelle che giungono a destinazione nonostante ci sia l’indirizzo sbagliato sulla busta, nonostante ci siano delle difficoltà di distribuzione e di consegna.

C’è spazio e possibilità per tutte le richieste, dalle più folli e disparate, a quelle più nobili e leggere.

Tutto è comunque in funzione, tutto stabilito, calendarizzato, organizzato, anche se ci si imbatte spesso in fuori programma che movimentano la già popolata e popolosa presenza di maestranze all’opera perché tutto si svolga per il meglio.

Il “dietro le quinte” è in azione, come sempre, anche se non compaiono i loro nomi e nessuno ne conosce le storie e le vicissitudini, lavorano e collaborano, come capita nelle migliori e peggiori società, come avviene nel quotidiano di noi.

E Babbo Natale intanto che fa?

Si concede , meritatamente una pausa e da Santa Claus si trasforma in Santa Beach!

...::: Spot - Reclame - Banner :::...

Tranquille. Tranquilli… Alla fine si tratta di pochi giorni e vedrete… in men che non si dica saremo pronti ad aspettarlo…

… in lontananza la sua poderosa risata si sente come un lontano eco in arrivo…

Alla fine manca davvero poco. Meno di quanto ci si possa aspettare…

… in fondo Natale , a ben guardare, è dietro l’angolo…

...::: Spot - Reclame - Banner :::...

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.