Solstizio inverno 2018

Solstizio inverno 2018

Anche Google ci ricorda di questo appuntamento.

Sono i giorni prima del Natale.

Quelli più freddi, quelli in cui tutte/i ci si sforza ad essere più buoni.

Imperversa una strana aria di apparente buonismo che sarebbe bello fosse perenne, quantomeno per evitare di vivere tutto il resto dell’anno con le pastiglie per l’acidità di stomaco a portata di mano….

E mentre studi rivelano che da qui a un paio di decade la popolazione generale apparterrà alla categoria delle persone depresse (perchè stressate lo sono già…), il freddo attanaglia quei cuori già per loro sofferenti…

Capita così di incontrare persone conosciute che fanno finta di non vederti perchè prese, o altre che a denti stretti ti fanno gli auguri ma dentro di loro ti augurerebbero di consumare rapidamente una confezione di immodium…

Persone che senza alcun tipo di conoscenza ti aprono il cuore con un semplice sorriso, con un gesto di rispetto (sempre più raro di questi tempi..) o semplicemente rivolgendoti a cuor leggero e senza interesse alcuno gratuiti auguri…

Ci sono i bambini che genuinamente aspettano il fatidico giorno per poi esplodere in momenti di felicità come di delusione…

Come tutti gli anni ci sono quelle persone che cercano di capire come intrecciare i regali, riciclarli non tanto per risparmiare ma per liberarsi di quei regali ricevuti e poco apprezzati, dimenticandosi così dello spirito dei regali appunto…

Generalmente regaliamo a chi vogliamo bene, o a persone con cui abbiamo dei rapporti, cose, oggetti o momenti che ci piacerebbe a nostra volta ricevere o con la proiezione (o presunzione fate voi…) che quanto ci siamo spesi a cercare e a trovare, sia qualche cosa di cui la persona destinataria, non potrà farne a meno e ne sarà entusiasta…

Personalmente, sapete cosa vi dico? (anche se credo non ce ne sia bisogno per mille motivi…)

Non sprecatevi nel cercare di farmi dei regali…, non serve… mi basta l’avere al mio fianco persone a cui voglio bene e che mi sanno sopportare, supportare e volere bene (per davvero), a loro volta e non solo per quei pochi giorni dell’anno in cui si è forzatamente buonisti…

Regalatemi e regalatevi sorrisi, anche di circostanza se volete… Sarà più lieve e meno impegnativo sia per voi che per me… oppure, continuate a fare finta (che è meglio) di non vedermi (nonostante la mia mole..), non ci farò caso e mi aiuterà semplicemente a non cascare a mia volta nel falso buonismo che proprio mal tollero…

“A Natale si è tutti più buoni….”, quasi tutti….

Io resto come sempre quello che sono, diventato, nel tempo… nel bene e nel male…

E un pò come il Natale, che quando arriva arriva… Marco è Marco, prendere o lasciare (e in molte persone hanno lasciato….) ma poco importa, meglio così… Meglio poche/i ma buoni/e (e per davvero….)

Dunque, ci avviamo ancora a un Natale…. Buon e sereno percorso bella gente…

Lasciami la tua opinione :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: