E tu scrivimi, scrivimi se ti viene la voglia…

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Giornata strana quella di ieri… Indubbiamente triste…Malinconia, voglia di essere ovunque, basta che sia altrove… Verso sera, per strani giochi della memoria, torna in mente l strofa di una canzone che si ripete in loop, in una sorta di continuo temporale e che mi accompagna a casa, nonostante l’autoradio suoni continua a leggere…

Ancora piove…piove

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Piove! Piove sul bagnato si diceva (ed è vero da giorni…) Una volta, almeno,  si poteva dire Governo ladro! Adesso, visto che siamo senza governi (sia in ambito regionale che nazionale) ci tocca ricordarci e affidarci alla filastrocca… giusto per dire qualche cosa… Piove, piove la gatta non si muove, continua a leggere…

Rispolverate la scacchiera…

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Si stanno rispolverando le scacchiere… Si lucidano tutte le pedine, le torri, regine e re, alfieri e cavalli… Si ripassano le regole e ci si allena per le due importanti partite… Una a livello nazionale, l’altra a livello regionale… Le squadre si consultano, si studiano, programmano e pianificano, simulano e continua a leggere…

Sarà anche “solo” un cane ma….

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Sarà anche “solo” un cane ma…. mi fido molto più di lei che di tante persone… Tanti auguri piccola nanetta pelosa! Per chi non ha un animale in genere (escludendo relativi consorti… o altri/o…) è difficile capire quanto affetto e amore circola in loro… Sbaglia e tanto chi dice che continua a leggere…

Chi vince?

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Mentre persino il Papa si indigna sulle pensioni d’oro e riconoscimenti di emonumenti  (forse) eccessivi; un Papa che parla del lavoro e dell’appello a una rivisitazione necessaria del mondo del lavoro e una equilibrata distribuzione delle persone che operano, a me vengono in mente alcuni aspetti locali… A proposito di continua a leggere…

Con i suoi occhi…

Puoi leggerlo in: 2 minuti
Hai mai provato, realmente intendo, a incrociare i suoi occhi con i tuoi? Mai pensato “chissà come percepisce il nostro mondo alla sua altezza?” Immaginati come ti guarda quando vai via e quando è felice nel vederti ritornare… Non è una questione di sole pappe o coccole, di passeggiate o continua a leggere…

Aspettando il Natale [20]

Puoi leggerlo in: 1 minuto
La vigilia era una data tanto attesa… Il bagno, il profumo in casa, gli abiti belli per prepararsi alla Santa Messa… E’ sempre stata una giornata frenetica… La gente che corre per gli ultimi acquisti, le persone che si mischiano fra i saluti sinceri e quelli di circostanza… fra gli continua a leggere…

Aspettando il Natale [07]

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Le ore passano, come sempre inesorabili, e la sabbia che passa da un lato all’altro della clessidra della vita, non torna mai più indietro, andando ad appesantire il tappeto dei giorni trascorsi a discapito dei giorni ancora da strappare, di cui non conosciamo la reale quantità a nostra disposizione… Questo continua a leggere…

Aspettando il Natale [06]

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Si avvicinavano i giorni e il fanciullo pensava alle tappe segnate del suo progetto natalizio… Per prima cosa la realizzazione del Presepe… Occorreva rifornirsi di muschio fresco e farlo in tempi e modi giusti… Sabato prossimo l’appuntamento sarebbe stato di fisso, di primo mattino, vicino allo scorrere dell’acqua che andava continua a leggere…

Aspettando il Natale [05]

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Il ritorno verso il paesello, uscendo dalla città, dava a vedere il lavoro di coloro che, appesi dalle varie piattaforme, si prodigavano a installare le luminarie… C’era già una atmosfera diversa nell’aria… In quei giorni il mattino si era fatto più frizzantino… I camini avevano iniziato a fumare e l’odore continua a leggere…

Aspettando il Natale [04]

Puoi leggerlo in: 2 minuti
“Quel pomeriggio di novembre si era deciso che con tutta la famiglia si sarebbe andati a fare delle compere al centro commerciale più vicino… Era ancora presto… La neve un sogno lontano… eppure, nonostante fuori il Sole splendesse con temperature miti, all’interno del supermercato, si poteva pregustare quell’aria di preparativi continua a leggere…

Aspettando il Natale [02]

Puoi leggerlo in: 1 minuto
“Nel periodo di punizione, il fanciullo aveva pensato alle mille e mille cose che il periodo festivo che di qui a un mese sarebbe arrivato, avrebbe portato con sè… Tante leccornie a tavola, la possibilità di vedere persone lontane, innumerevoli ore da dedicare ai giochi nuovi, pomeriggi all’aperto a giocare continua a leggere…

Aspettando il Natale [01]

Puoi leggerlo in: 1 minuto
Meno di un mese al Natale e il bimbo aveva deciso di comportarsi bene… Un discolo, vivace, vivo…! Una vivacità contagiosa… Quello spirito per cui quando combinava qualche marachella riusciva sempre a superare la punizione data vestendo uno sguardo da sincero pentito… In realtà… dopo essere stato svincolato dall’angolo, era continua a leggere…