Ladri di Presepe (vergogna!)

A Natale si è tutti più buoni! (eh! Magari!) La città di Aosta ha vissuto, nei giorni scorsi, un evento a dir poco incredibile quanto vergognoso…. Ancor più perchè perpetrato in una chiesa… In realtà esistono persone che non conoscono il limite invalicabile della vergogna. E’ tradizione, nelle case come nelle chiese, ospitare e realizzare un Presepe che trova sempre continua a leggere…

Don Camillo stà bene dove stà… (mica tanto…)

Era la notte più attesa dai piccini. Quella del Santo Natale. Nella Bassa, una insolita nebbiolina si infittiva sempre più, specie nei pressi della chiesa. Nonostante la timida presenza delle luci, era diventato impossibile riconoscere le sagome delle persone, proprio per via di questa presenza fitta quanto molesta… Dalla stazione alla Chiesa, il tratto era abbastanza breve… La Messa era continua a leggere…

L’uccelletto in chiesa…

….e facciamocela una risata… Ecco una storiella narrata da Andrea Bocelli… L’Uccelletto di Andrea Bocelli Era d’Agosto e un povero uccelletto ferito dallo fionda di un maschietto andò per riposare l’ala offesa, sulla finestra aperta di una chiesa. Dalle tendine del confessionale il parroco intravide l’animale ma, pressato dal ministero urgente, rimase intento a confessar la gente. Mentre in ginocchio continua a leggere…

Buon proseguimento, Nik…

…ti ho sempre chiamato così e continuerò a farlo… Non vuole essere una mancanza di rispetto ma la prosecuzione di quanto c’è di bello… Parroco i tre paesi importanti…. Hai lasciato i tuoi parrocchiani di Aosta, quelli del quartiere di Saint Martins de Corleans, per rispondere alla chiamata,a  alla missione, al ruolo di responsabilità che il Vescovo ti ha ufficialmente continua a leggere…

Chiedo scusa a Dio…

… e lo faccio perchè ho scoperto che, molto probabilmente, non sono un buon cristiano come i “canoni” della Chiesa detta. Se prima ne avevo semplicemente dei dubbi, ora ne ho la certezza! Ammetto di essere presuntuoso, egoista, e poco praticante… Si perchè resto dell’idea che a poco serva essere praticanti di facciata e di tutt’altro genere in realtà. Ammetto continua a leggere…

Prima fattela….

Ma si! Per una volta tanto lasciamoci andare! Diciamoglielo senza avere paura di scomuniche o di essere giudicati male… Vediamo di non avere paura ma anzi il doveroso coraggio nel dire apertamente a tutti coloro che si riempiono tanto la bocca, spesso impropriamente, della parola più in voga in questo periodo, che prima di parlarne…forse se la devono fare prima! continua a leggere…