Il mio presente

Anno nuovo, nuova opportunità di tornare in pista, anzi in radio! Dal 2 gennaio 2019, come anticipato, il rientro anche in voce con un programma unico nel suo genere! In diretta, contemporanea, su due radio! Un evento , per me, davvero unico, che si va ad aggiungere alle tantissime esperienze continua a leggere…

Cari Daniela & Marco vi scrivo….

Vi scrivo che mi dispiace perdervi… Perdervi come saluto quotidiano, non certo come amicizia o conoscenza… Mi dispiace leggere il messaggio scritto, con grande difficoltà, di proprio pugno da Daniela che riporta: “ringrazio di cuore tutti i miei clienti per la fiducia e l’affetto di questi anni (sono nove per continua a leggere…

Ciao! Voi come state?

Ciao! Voi come state? E’ una domanda che vorrei porre spesso a diverse persone e che mi rendo conto che non lo faccio… (e me ne scuso…) Pongo questa domanda in forma generica perchè davvero sono tante, non troppe, le persone a cui dovrei rivolgermi… In questo nutrito gruppo di continua a leggere…

Buongiorno Aosta

Buongiorno piccolo mondo incuneato fra le montagne… gente che parte, gente che resta…. fra persone che parlano, sparlano… animi che si accendono per le varie vicende ed altre che si arrendono per le stesse storie di sempre… Buongiorno bella gente, quella comune che incontri per strada, quella che saluti con continua a leggere…

La danza delle candele

Una candela per ogni anno. Una candela per ricordare… Una fiammella, poi un’altra che si unisce ad altre a crescere di anno in anno… e ogni anno è così. Quante cose vengono rappresentate dalla luce, dalla fioca presenza di una singola candela… Alcuni esempi possono essere la vita, la candela continua a leggere…

La vita in pochi secondi 

   tic tac, tic tac…. Anche oggi scorre il tempo… tic tac, tic tac…. Apri gli occhi al nuovo giorno… tic tac, tic tac….compi cose nel tuo mondo…. tic tac, tic tac…cambiar cose tutt’intorno…. tic tac, tic tac…compie giri sul quadrante…. tic tac, tic tac….ogni istante è importante…. tic tac, continua a leggere…

Fabio Concato – Gigi

Era il tempo in cui cominciavo a sentire musica ascoltavo un signore che aveva una voce cosi’ non capivo che lingua parlasse ma mi era simpatica e riempiva la stanza di note e di poesia tu eri li’ con me che cercavi d’insegnarmela ml dicevi hai le mani ancora piccole continua a leggere…

Ciao, come stai?

Ultimamente mi accorgo di essere distante dalle persone specie perchè queste esordiscono sempre allo stesso modo… “Ciao, come stai?” Il problema nel rispondere loro è capire se realmente sono interessate a sapere come stai o semplicemente utilizzano questo incipit in forma di cortesia per poi sottoporti i loro problemi o continua a leggere…

Best Friend Award

Best Friend Award E’ il riconoscimento ufficiale per quei blog che si ritengono più affini e/o amici fra quelli che frequentiamo o leggiamo e poterli così segnalare a nostra volta a coloro che ci seguono o ci leggono. Un gentile omaggio a coloro che spesso ci visitano e spendono del loro tempo continua a leggere…

Che spettacolo…

Semplicemente buongiorno! Aprire la finestra e poter osservare una bellezza simile. Lo spettacolo gratuito di una natura che si sveglia dopo una notte che cede il passo al nuovo giorno. L’arcobaleno di colori che passano rapidamente dal nero della notte alle varie sfumature di blu per poi splendere nel bianco continua a leggere…

Chiuso per sempre…

…ed è triste passare di lì e vedere la serranda abbassata e non dire più buongiorno. Un altro negozio in centro ad Aosta ha chiuso per sempre la sua serranda… Molteplici le ragioni che hanno portato a questa scelta. Anche quando si proponevano prodotti con lo sconto del 30% non continua a leggere…

Dal camminare al volare…

Nuovamente sera. Nuovamente qui da solo. Oggi so che sarete in tanti/tante… fra coloro che mi hanno voluto bene, fra coloro che hanno saputo, fra chi ci sarà con il pensiero e con il cuore e chi semplicemente per la curiosità dell’esserci. Non ha importanza quanti/e sarete… Sarà importante che siate continua a leggere…

Ciao! Io ero Pietro…

…è tardi e qui, in questa stanza in cui sono, mi sento solo. Dopo tutto il via vai di oggi sono un pò stanco… E’ stata una giornata pesante oggi.. E’ iniziata prestissimo e onestamente non sono in piena forma… perdonatemi… Io ero Pietro, quello che quando ti vedeva ti continua a leggere…